Brocchi, parole da cuore Milan

I rumors lo danno in pole position per il dopo-Mihajlovic. Perché ha sangue rossonero e perché il presidente Berlusconi sarebbe conquistato dal gioco della sua Primavera. Christian Brocchi però è già stato troppe volte vicino al grande salto, durante l’era Inzaghi, per lasciarsi andare alle illusioni.
 
Ma se c’è da dare un parere su cosa bisogna fare quando si indossa la maglia del Milan, l’ex centrocampista non si tira indietro: “Per poter giocare nel Milan è fondamentale saper resistere alle pressioni e saper fare quello che viene chiesto dall’allenatore” ha detto Brocchi interrogato in merito agli sfoghi di Abate e Abbiati, che dopo il pareggio contro il Chievo si erano lamentati per l’atteggiamento di alcuni compagni, pur senza fare nomi.
 
“Quando si veste la maglia del Milan bisogna essere carichi e motivati a prescindere. Quando c’ero io questo facevo parte del dna di ogni singolo giocatore”.
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Juventus, Gigi Buffon compie 43 anni
Juventus, Gigi Buffon compie 43 anni
©Vittorio Cecchi Gori contro Rocco Commisso
Vittorio Cecchi Gori contro Rocco Commisso
©Spal, Pasquale Marino vuole dimenticare in fretta la Juventus
Spal, Pasquale Marino vuole dimenticare in fretta la Juventus
 
Ibrahimovic-Lukaku, testa a testa furioso: le foto
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle