Brocchi, parole da cuore Milan

I rumors lo danno in pole position per il dopo-Mihajlovic. Perché ha sangue rossonero e perché il presidente Berlusconi sarebbe conquistato dal gioco della sua Primavera. Christian Brocchi però è già stato troppe volte vicino al grande salto, durante l’era Inzaghi, per lasciarsi andare alle illusioni.
 
Ma se c’è da dare un parere su cosa bisogna fare quando si indossa la maglia del Milan, l’ex centrocampista non si tira indietro: “Per poter giocare nel Milan è fondamentale saper resistere alle pressioni e saper fare quello che viene chiesto dall’allenatore” ha detto Brocchi interrogato in merito agli sfoghi di Abate e Abbiati, che dopo il pareggio contro il Chievo si erano lamentati per l’atteggiamento di alcuni compagni, pur senza fare nomi.
 
“Quando si veste la maglia del Milan bisogna essere carichi e motivati a prescindere. Quando c’ero io questo facevo parte del dna di ogni singolo giocatore”.

ARTICOLI CORRELATI:

Il Celta ferma il Real di Zidane
Il Celta ferma il Real di Zidane
Antonio Conte non fa drammi
Antonio Conte non fa drammi
Per la Serie A c'è anche l'Empoli
Per la Serie A c'è anche l'Empoli
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium