Torino trema, Brown vola negli Usa

Il coach dell'Auxilium torna a casa per sottoporsi a una visita di controllo: non fissata la data del rientro.

L’Auxilium Torino è in apprensione per le condizioni di Larry Brown. Il 78enne coach dei gialloblù, reduce dalla sconfitta contro Venezia nella prima di campionato, è infatti volato negli Stati Uniti per sottoporsi ad una visita medica di controllo.

La visita era programmata da tempo, ma la notizia è stata resa nota solo al termine del debutto in campionato di Torino, reduce dal ko contro Milano nella finale di Supercoppa Italiana dopo aver eliminato Brescia in semifinale. Dall’esito della visita dipenderà la data del ritorno in Italia di Brown, che rischia quindi di non essere in panchina per la partita della seconda giornata di campionato, l’anticipo di sabato 13 ottobre in casa contro la neopromossa Trieste.

Brown, classe ’40, annunciato dall’Auxilium il 13 giugno scorso, è stato campione Nba con i Detroit Pistons nel 2004, anno in cui ha conquistato anche la medaglia di bronzo all’Olimpiade di Atene alla guida degli Stati Uniti.

Brown

ARTICOLI CORRELATI:

Baldi Rossi: Brindisi chiamata al rilancio
Baldi Rossi: Brindisi chiamata al rilancio
Michele Vitali: spunta Pesaro
Michele Vitali: spunta Pesaro
Baldi Rossi a un passo dal sì
Baldi Rossi a un passo dal sì
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa