Roberto Brunamonti tra ottimismo e realismo

"E' giusto che ci sia la speranza di poter ricominciare ma ora la priorità assoluta è la salute delle persone" ha sottolineato.

22 Marzo 2020

"E’ giusto che ci sia la speranza di poter ricominciare, tornare alla normalità su tutti i fronti, a partire dalle nostre vite in generale. Però è chiaro che è difficile, anzi impossibile sapere in questo momento. La scienza e i medici sono gli unici da ascoltare, facendo quello che ci hanno detto di fare". A dirlo, a 'Stadio', è stato Roberto Brunamonti.

"Adesso credo che la priorità assoluta sia la salute delle persone. Il nostro è uno sport di contatto, credo sia necessario avere la certezza di poter proseguire, alla base ci deve essere la sicurezza di atleti e pubblico. Non è che non voglio rispondere, è che non ci penso. Ora solo il sacrificio di medici, infermieri, di chi guida le ambulanze, la protezione civile, ti dà davvero il peso e la misura della gravità e del momento che stiamo attraversando" ha aggiunto la bandiera della Virtus Bologna.

©Super J

ARTICOLI CORRELATI:

©Ufficio stampa Pallacanestro TriesteTrieste torna al successo, Varese sempre più giù
Trieste torna al successo, Varese sempre più giù
©Pallacanestro Cantu'Piero Bucchi:
Piero Bucchi: "Mi aspetto rabbia e determinazione"
©Sportal.itFlavio Portaluppi:
Flavio Portaluppi: "Giusto che si retroceda dalla A"
 
Ibrahimovic-Lukaku, testa a testa furioso: le foto
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle