Pozzecco ora chiede serenità

"Giocare in casa ci ha responsabilizzato, l'unico obiettivo che ho per la prossima è vedere i ragazzi di nuovo tranquilli".

Gianmarco Pozzecco mastica amaro dopo la sconfitta della Dinamo Sassari al PalaSerradimigni, con la sua squadra che nel finale ha solo sfiorato una grande rimonta su Venezia.

"È stata un'altra grande partita - ha dichiarato nel dopo partita -. Complimenti a Venezia che ha giocato un'ottima gara, per quanto ci riguarda abbiamo avuto leggermente più pressione rispetto a Venezia. Giocare in casa ci ha responsabilizzato un po' troppo e ad inizio partita abbiamo pagato con le percentuali al tiro basse conseguenza di ciò. Siamo stati bravi a rientrare dal -14 fino al pari ma non siamo riusciti mai a mettere il canestro del vantaggio, forse avrebbe cambiato le sorti della gara ma non fa niente".

"La serie è lunga, dovranno batterci ancora due volte e se vogliamo vincere lo scudetto dobbiamo batterli tre. Voglio vedere i miei ragazzi sereni, è l'unico obiettivo che ho per la prossima gara. Oggi abbiamo visto un grande ultimo quarto, al Taliercio è difficile fare una quarta frazione intensa come quella di oggi, non ci sono colpevoli diretti ma tutti insieme dobbiamo far sì che la pallacanestro migliori", ha aggiunto il coach della Dinamo.

pozzecco

ARTICOLI CORRELATI:

Baldi Rossi a un passo dal sì
Baldi Rossi a un passo dal sì
Eugenio Dalmasson ha il centro che voleva
Eugenio Dalmasson ha il centro che voleva
Happy Casa Brindisi in Europa dalla porta principale
Happy Casa Brindisi in Europa dalla porta principale
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa