Pozzecco: "Avrei portato Polonara e Tonut"

Il coach di Sassari parla della Nazionale in difficoltà: "Ma ho fiducia cieca in Meo".

Il coach di Sassari Gianmarco Pozzecco ai microfoni della Gazzetta dello Sport ha parlato delle ultime uscite poco confortanti degli Azzurri in vista del Mondiale: "Gli infortuni sono condizionanti, stiamo facendo di necessità virtù. Nessun allarmismo: a volte basta poco per avere un gioco più performante. Io poi avrei portato Polonara e Tonut, ma sono discorsi da bar. Ho fiducia cieca in Meo: troverà delle soluzioni".

Sull'accoppiata Gallinari-Datome: "Senza di loro e senza Melli non possiamo essere competitivi con squadre come Serbia e Grecia, ma Gallinari e Datome sono fermi da tanto tempo e questa è la vera grande sfiga. Spero trovino ritmo e gamba in fretta, ma chi ha giocato lo sa, non è così facile. Con loro le responsabilità verranno ridistribuite ed sarà un vantaggio per i compagni".

Sulle possibilità ai Mondiali: "Positività ed entusiasmo contano molto in questi eventi. Il fattore psicologico può fare la differenza. Nel 2004 ad Atene scattò qualcosa, cavalcammo il trend positivo. Passiamo la prima fase e poi si vedrà".

pozzecco

ARTICOLI CORRELATI:

La Virtus Bologna esce allo scoperto per Abass
La Virtus Bologna esce allo scoperto per Abass
Olimpia, Messina sceglie Moretti
Olimpia, Messina sceglie Moretti
Jasikevicius, le ultime dalla Lituania
Jasikevicius, le ultime dalla Lituania
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag