Pistoia tra dispiacere e obiettivi

Il presidente biancorosso, Massimo Capecchi, ha detto la sua sull'epilogo del campionato.

La stagione 2019-2020 del campionato di Serie A maschile di basket è da ritenersi conclusa. Lo ha deciso la Federazione Italiana Pallacanestro, prendendo atto dell’evoluzione legata al contagio del virus Covid-19. "Prendiamo atto della decisione assunta dalla Federazione, di concerto con la Lega Basket - ha detto Massimo Capecchi, presidente del Pistoia Basket 2000 -. Una scelta che ci trova assolutamente concordi: in un momento così delicato, la salvaguardia della salute degli atleti e di tutti gli addetti ai lavori del mondo della pallacanestro è l'aspetto primario da tenere in considerazione. Da parte nostra c'è grande dispiacere per i nostri partner e i nostri tifosi, che ringraziamo ancora una volta per la fiducia riposta nel Pistoia Basket, nonché per squadra, staff tecnico e tutti i componenti del nostro club, che hanno sempre dimostrato grande professionalità e attaccamento alla causa. Obiettivamente, allo stato attuale, non ci sono però le condizioni necessarie per la continuazione dell'attività sportiva".

"Questa decisione ci permette di iniziare a lavorare per costruire il futuro del nostro progetto sportivo - ha aggiunto il numero 1 dei toscani -. In queste settimane verificheremo gli effetti della chiusura anticipata del campionato 2019-20 e contestualmente cominceremo quanto prima a pianificare il proseguimento delle attività, sebbene consci di tutte le incertezze legate a questo particolare momento storico".

capecchi

ARTICOLI CORRELATI:

Abass, nuovi sviluppi all'orizzonte
Abass, nuovi sviluppi all'orizzonte
Sassari si muove su Burnell
Sassari si muove su Burnell
Sacchetti fa chiarezza sul futuro di Aradori
Sacchetti fa chiarezza sul futuro di Aradori
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena