Pistoia si scusa pubblicamente con Pesaro

La società toscana prende le distanze dalle frasi del suo responsabile marketing.

14 Aprile 2020

In merito alle dichiarazioni di Maurizio Laudicino riportate sul quotidiano "Il Tirreno" in data 14 aprile 2020, l’A.S. Pistoia Basket 2000 ha pubblicato una nota con cui scusarsi pubblicamente con l’U.S. Victoria Libertas Pallacanestro e con il suo presidente Ario Costa, prendendo le distanze da parole che non rispecchiano il pensiero della società, nonché la stima e il rispetto reciproco che da sempre intercorrono tra i due club e i relativi esponenti.

"Non era mia intenzione mancare di rispetto a nessuno, tanto più a un club glorioso come quello marchigiano – ha commentato Maurizio Laudicino – si tratta evidentemente di una frase infelice, estrapolata da una lunga video-chat con gli esponenti del tifo organizzato biancorosso nel loro gruppo Facebook. Il senso delle mie dichiarazioni, che vertevano in generale sulla sostenibilità e sulla competitività del campionato, può essere valutato compiutamente soltanto ascoltando l’intera conversazione".

"Avere squadre come Pesaro non fa bene al campionato, ma se non cambierà nulla probabilmente ci saranno anche altre situazioni e sarà difficile andare a cercare sponsor di un certo tenore" la frase ‘incriminata di Laudicino.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesDinamo Sassari, Sardara non si ferma
Dinamo Sassari, Sardara non si ferma
©Getty ImagesPaolo Banchero costretto al forfait
Paolo Banchero costretto al forfait
©Getty ImagesBasket, De Raffaele non fa polemica
Basket, De Raffaele non fa polemica
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina