Pianigiani: "Ci hanno ucciso le palle perse"

Il tecnico dell'Olimpia: "Sapevo che il CSKA Mosca avrebbe cambiato marcia".

L’Olimpia Milano si è arresa al CSKA Mosca in Eurolega, pur giocando bene nel primo tempo. I russi sono venuti fuori alla lunga e nel finale hanno schiacciato le 'Scarpette Rosse', con la gara terminata 93-84.

Il tecnico dei meneghini, Simone Pianigiani, eppur lo sapeva: "La partita l'abbiamo fatta noi nel primo tempo costringendoli a correrci dietro e anche le scelte difensive erano state efficaci ma sapevo che loro avrebbero cambiato marcia e sarebbero stati molto più aggressivi nel secondo tempo".

"Era prevedibile che ci mettessero le mani addosso - ha proseguito Pianigiani -. Ci hanno ucciso la palle perse. Una sola nel primo tempo e 11 nel secondo. Questo ha creato il divario. Ovviamente per molti di noi era tutto nuovo e il livello di esperienza era diverso. Non posso dire niente ai miei giocatori perché per 30 minuti siamo stati eccellenti e se avessimo resistito un po' di più nel terzo quarto forse sarebbe finita diversamente. È stata un'occasione persa ed è giusto sottolineare gli errori che ci serviranno per crescere ma è stata una partenza promettente".

Pianigiani

ARTICOLI CORRELATI:

De Raffaele:
De Raffaele: "Abbiamo limitato Banks"
Frank Vitucci trova le chiavi della sconfitta
Frank Vitucci trova le chiavi della sconfitta
La Coppa Italia va alla Reyer
La Coppa Italia va alla Reyer
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium