Menetti: “Per quaranta minuti non conoscerò nessuno”

Per il coach di Treviso la sfida con Reggio Emilia non è uguale alle altre.

Per il coach di Treviso, Max Menetti, la sfida con Reggio Emilia non è uguale alle altre, anche se si giocherà a Bologna. "Riabbraccerò con piacere tante persone ma in quei quaranta minuti non conoscerò nessuno – sottolinea il timoniere dei veneti -. Ovviamente non sarà la settimana giusta perché vincano sia Treviso che Reggio Emilia ma i 2 punti li vorremmo noi, meglio con una gara solida, di equilibrio e continuità: dobbiamo fare di tutto per vincere".

"Voglio fare i miei auguri di pronta ripresa a Filippo Baldi Rossi, che non sarà della partita, e a tutti i ragazzi canturini" chiosa Menetti, non dimenticando chi è alle prese con il Covid-19.

©Radio Veneto Uno

ARTICOLI CORRELATI:

©Pallacanestro Cantu'Nazionale basket, rivoluzione nello staff di Sacchetti
Nazionale basket, rivoluzione nello staff di Sacchetti
©Getty ImagesVietato a Raffa il ritorno in Italia: Latina beffata
Vietato a Raffa il ritorno in Italia: Latina beffata
©Rai sportPozzecco:
Pozzecco: "Con Varese il pareggio sarebbe perfetto"
 
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto