Kim Tillie ringrazia l'Olimpia Milano

Il lungo francese MVP della giornata ha ritoccato ben 3 primati per l'arrendevolezza dei lunghi milanesi. Festival Turco: 4 vittorie per le squadre delle Mezzaluna tutte in corsa per i playoff.

"Turkish Festival" per la giornata n.24 di Euroleague. Vincono per la prima volta  tutte e quattro le squadre della Mezzaluna. L'ultima, il Galatasaray, ferma in casa la corsa del Real Madrid reduce da 8 vittorie consentendo al Cska di agganciare gli spagnoli il vetta alla classifica punendo duramente il Barcellona che in casa coi russi ha subito le peggior sconfitta casalinga della sua storia (24 punti)  e  il peggior parziale, 4/29 nel primo quarto.

Il Fenerbahçe strappa a Kaunas un successo importante, l'ennesimo sofferto perché l'ex n.1 del draft 2013 Antony Bennett non onora ancora il quintetto e nel suo primo mese in Europa non si praticamente ancora visto, e mancavano gli infortunati Slouokas e Veselj. Ma avere un coach come Obradovic consente di uscire senza danno anche da situazioni difficili come sta vivendo il popolare club. I finalisti dello scorso hanno fatto pure gioco di squadra  togliendo ai lituani i due punti preziosi per agganciare l'orbita ai playoff. E dallo stop casalingo dei coraggiosi baltici hanno avuto il maggior  vantaggio diretto l'Efes che nell'overtime a Kazan ha portato a casa il quarto successo consecutivo e chiuso la stagione della squdara di Keith Langford. La squadra di Perasovic, portata ai supplementari da una tripla di Langford, ha controllato (17-10)  grazie a Derrick Brown nell'overtime ed è salita all'8° posto, per la prima volta sopra il 50 per cento,  mentre al 9°, staccata da soli 2 punti, c'è il Darassafuka  di David Blatt che battuto il Panathinaikos con Alessandro Gentile che non riesce ancora a sbloccarsi, a trovare una sintonia tecnica con Nick Kalathes. Ma Blatt è pronto ad approfittare di eventuali passi falsi nelle ultime 5 giornata dei serbi della Stella Rossa, degli stessi greci e del Baskonia che senza Bargnani ha preso almeno all'Armani due punti delicati per arrestare il lento arretramento rispetto alla prima parte della stagione.

Comunque la giornata è riuscita a scavalcare per la prima volta un solco fra le prime 9 e le altre sette, ma i bonus per la vittoria  riescono a tenere alto l'interesse. E chi ha deluso non ci tiene a perdere la faccia, ma certo mette tristezza vedere Milano all'ultimo posto, ormai tagliata fuori, e non onorare la promessa di quattro anni fa quando Livio Proli disse che tempo 3 anni l'Olimpia sarebbe arrivata a lottare per la Coppa dei Campioni. Non solo non è successo, ma addirittura le ultime due stagioni sono state fallimentari, unica consolazione l'affetto del pubblico (10 mila presenze casalinghe). Dopo la brusca eliminazione nel girone eliminatorio la passata stagione  (3 vittorie, 10 sconfitte) e il flop in Eurocup (eliminazione da pare di Trento) siamo giunti al 7/17 attuale che significa il 29,1 cento di successi, il punto più basso della storia del club. Il buco nero del centroarea che richiama alle responsabilià di scelte sbagliate nel centro con continui correttivi  si è sentito anche a Vitoria. Della staticità di Raduljic stavolta ha approfittato Kim Tillie, MVP della giornata che mai aveva raggiunto vette così alte. E difatti con una pennellata di vernice dei Pier Lambicchi milanesi ha ritoccato ben 3 primati in una volta sola il  lungo francese: valutazione (31),  punti (19), assist (3).

La prossima settimana l'Amani gioca mercoledì 9 marzo a Tel Aviv che in seguito a un serie di infortuni (Darius Miller, Devin Smith, Andrew Goudelock, Jo Alexander) ha filmato l'ala americana Diamon Simpson che arriva dal Cez Nymburk (p. 8,5 5,5r), nel 2013-14  stato il 4° marcatore del campionato israeliano (p.16,8). Ha 29 anni e giocato in Australia, Alaska, Filippine e nel Maccabi Rishon. Arriva in prestito anche dal Maccabi Rishon il 21enne Nimrod Levi (2,08).  Milano ha perso Zoran Dragic per tutta la stagione (stiramento dei crociato ginocchio sinistro) e Krun Simon è fermo dalle Final Eight.

 

Il Giudice Sportivo elvetico  ha multato di 5,000 Sito Alonso (coach Baskonia) per proteste offensive nei confronti din un arbitro  nella gara contro l'Efes e al campo del Panathinaikos 1,500 euro per i i fuochi d'artifici prima della gara e 5,000 per lancio di oggetti.

EUROLEAGUE - Regular Season (24 a g)

VITORIA (9.763): BASKONIA-Armani 87-64 (Val.115/71; 23-20, 15-17; 28-16-21-21; 19 K.Tillie 4/5 3/3 da3 tl2/2 5r 3re V31, 18 A.Hanga 5/7 1/4 da3 tl5/6, assente A.BARGNANI; 11 R.Hickman 3/9 1/5 da3 2r 8a, 11 A.CINCIARINI no st. 3/5 1/2 da3 tl2/2 2re V11, 11 D.PASCOLO 5/7 3 r V10, 5 Fontecchio 1/3 1/2 da3, 2 A.ABASS 1/3 0/3 da3, V-3; assenti K.Simon, G.Dragic). R-A: 38-28; 35-16.  MVP: 31 Tim KILLIE, Fr

KAUNAS (12.179): Zalgiris-FENERBAHCE 67-76 (Val.70/102; 17-19, 14-11; 17-25, 19-21; 15 P.Jankunas 5/7 tl5/5 7r V23; 16 E.Udoh 8/11 7r  5a 4st V27, 14 Bog.Bogdanovic 7re V26, 6 L.DATOME 1/3 1/3 da3 tl1/1  2r 2a V7). R-A: 32-19; 27-22. MVP: 27 Epke UDOH, Usa

ISTANBUL (3.909): GALATASARAY-Real Madrid 87-84 (1° arbitro L.Lamonica;  Val.104/100, 25-29, 24-26; 24-14, 14-24; 20 A.Daye 3/7 4/6 da3 tl2/2 3r 4a; 16 A.Randolph 2/4 2/4 da3 tl.6/6, 13 L.Doncic no st., 2/3 3/4 da3 8r 8a V26). R-A: 29-25; 32-22. MVP: 26 Luka DONCIC, Slo

TEL AVIV (8.250): Maccabi-OLYMPIACOS 71-82 (Val.65/99; 17 S.Landsberger 3/6 1/1 da3 tl8/9 V15, assenti D.Smith, A.Goudelock; 16 E.Green 6/9 1/3 da3, 15 G.Printezis 3/7 1/1 da3 tl6/6 5r 8fs V25, 15 M.Lojeski  4/5 2/4 da3; assente V.Spanoulis). R-A: 30-14; 40-15. MVP: 25 Gorgios PRINTEZIS, Gr

BELGRADO (5.783): STELLA ROSSA-Brose Bamberg 74-60 (Val.80/63; 18 C.Jenkins 3/6 3/4 da3 tl3/4 4a V19, 13 M.Simonovic no st, 4/7 1/2 da3 tl2/2 9r 2 re V20, assente S.Jovic.; 21 F.Causeur 6/8 3/5 da3 3a 3re 3r V20, 7 N.MELLI 2/6 1/4 da3 6r 3a V12). R-A: 30-11; 35-15. MVP: 20 Marco SIMONOVIC, Srb

KAZAN (3.920): Unics-EFES 92-99 d.t.s (Val.98/119, -21; 22-21, 21-27; 18-20, 21-13; 10-17;  23 K.Langford 8/13 0/5 da3 tl7/7, 16 L.Williams 6/10 tl4/4 10r V21, 16 Q.Colom 2/7 1/6 d3 tl9/11  7r 5a; 24 D.Brown 8/12 1/2 da3 tl5/5 5r V30, 17 J.Granger 6/8 1/3 da3). R-A: 43-19; 35-25. MVP: 30 Derrick BROWN, Usa

ISTANBUL (4.856): DARUSSAFAKA-Panathinaikos 77-72 (2° Paternicò; Val.77/86, -11;  17-17, 18-16; 18-20, 24-19;  24 B.Wanamaker 7/14 2/3 da3 tl4/4 6r 3a V25, 16 J.Andrson 5/7 7r V23; 23 C.Singleton 4/6 4/5 da3 tl3/4 6r V30, 0 A.GENTILE st, 0/1 tl0/2 1r 1pe 1f V-3, 10'41"). R-A: 34-11; 34-16. MVP: Chris SINGLETON, Usa

BARCELLONA (5.088): Barcellona-CSKA 61-85 (Val, 50/111, -61; 1° q. 29-4; 14 A.Vezenkov  3/6 da3 tl5/6 4r V21; 21 N.De Colo 9/14 1/2 da3 V20, 12 N.Kurbanov 5/5). R-A: 29-14; 34-24. MVP:  21 Alexander VEZENKOV, Gr/Bulg

CLASSIFICA (Regulars Season, 24a g)

18/6 CSKA, Real Madrid; 17/7 Olympiacos; 16/8 Fenerbahce; 14/10 Patnathinaikos, Stella Rossa; 13/11 Baskonia Vitoria; 12/11 Efes; 12/12 Darussafaka; 10/14 Zalgiris Kaunas 9/15 Barcellna ; 8/16 Brose Bamberg, Galatasaray, Maccabi; 7/17 Unics Kazan, Armani Milano

PROSSIMO TURNO (25a)

9 MARZO - Mosca (ore 18): Cska-Galatasaray; Istanbul (18.45): Fenerbahce-Baskonia; Kaunas (19): Zalgiris-Panathinaikos;  Tel Aviv (20.05): Maccabi-ARMANI;  Barcellona (21): Barcellona-Unics. 10 MARZO: Istanbul (19): Efes-Bamberg; Atene (20.45): Olympiacos-Darussafaka; Madrid (21). Real Madrid-Stella Rossa.

I MIGLIORI

MVP/VALUTAZIONE: 31 Kim TILLIE (Fra, Baskonia). PUNTI: 24  p.m. Derrick BROWN (Usa, Efes), Brad WANAMAKER (Usa, Darussafaka). RIMBALZI: 12 Tibor PLEISS (Ger, Galatasaray). ASSIST: 11 Shane LARKIN (Usa, Baskonia).

QUINTETTO IDEALE SPORTAL.IT

Charles JENKINS (Usa, St.Rossa), Luca DONCIC (Slo, Real Madrid), Derrick BROWN (Usa, Efes), Georgios PRINTEZIS (Gr,Olympiacos), Kim TILLIE (Fra, Basonia). Coach:  Dimitri ITOUDIS, (Gr, Cska)

ITALIANS

7 N.MELLI (Brose, st)  2/6 1/4 da3 6r 3a V12, 29'57"; 6 L.DATOME (Fenerbahce no st) 1/3 1/3 da3 tl1/1  2r 2a V7, 24'34"; 0 A.GENTILE (Panathinaikos, st) 0/1 tl0/2 1r 1pe 1f V-3, 10'41". ARMANI: 11 A.CINCIARINI no st., 3/5 1/2 da3 tl2/2 2re V11; 11 D.PASCOLO  no st., 5/7 3 r V10;  5 S:FONTECCHIO st,  1/3 1/2 da3; 2 A.ABASS 1/3 0/3 da3, V-3.

SPETTATORI IN CALO

Sotto i 70 mila spettatori per la quarta volta nelle ultime 8 giornate, per cui si è passati dalla media di 70.756 della prima di ritorno ai 67.250 di media generale coi 53.811 spettatori di questa settimana (6.726 di media, maggior affluenza a Kaunas con 12.790). Il totale generale dopo 24 giornate è di 1,614,019 ma la perdita di 3 mila spettatori di media nell'ultima fase difficilmente permetterà di superare i 2 milioni nella regular season, anche se l'Euroleague è la gara più vista e spesso supera i 100 mila spettatori con le gare dell’Eurocup.

EUROCUP: PASSA 2/0 l'HAPOEL GERUSALEMME DI PIANIGIANI

Con le vittorie per 2/0 nel doppio confronto Lokomotiv Kuban e Hapoel Gerusalemme di Simone Pianigiani si qualificano per le semifinali nelle quali incontreranno le vincitrici delle belle Bayern-Unicaja e Valencia-Khimki. A Malaga con 21/26 nei liberi e una difesa aggressiva l'Unicaja di Joan Plaza  ha battuto di 15 i tedeschi di Sasha Djordjevic più forti a rimbalzo. Doccia fredda moscovita per il Valencia: il Khimki ha vinto di 24  con ben 7 giocatori in doppia cifra nella valutazione, fra cui l'ex Armani Robbie Hummel (14 punti) e  si gioca l'8 marzo la semifinale a Valencia. La vincitrice dell'Eurocup è promossa alla prossima Euroleague.

Quarti di finali G1-G2

A - G1: LOKOMOTIV Kuban-Zenith 72-52. G2: Zenith S.Pietroburgo-LOK.KUBAN 77-88 (0/2; 3850;  21 S.Markovic 1/5 5/7 da3 tl4/4; 17 K.Jones 8/12 9r; R-A: 25-17; 42-17)

B - G1: BAYERN Munchen-Unicaja Malaga 91-82. G2: UNICAJA-Bayern 82-67 (1/1; 8.464; 15 D.Musli 6/10; 10 A.Gavel, 10 N.Johnson; R-A: 26-16; 34-14). GARA3: 8 marzo, MUNCHEN (ore 20)

C - G1:   HAPOEL Gerusalemme-H.Gran Canaria 87-67. G2:  Herb.Gran Canaria-HAPOEL 79-85 (0/2; 5.639; 17 B.Salin, 14 B.McCalebb 5/10 0/2 da3 tl4/5; 23 C.Jerrells 5/8 3/7 da3, 15 A.Stoudemire 4/7 8r).

D - G1: VALENCIA-Khimki Mosca 88-82. G2: KHIMKI-Valencia 98-74 (1/1; 3.500; 18 J.Pullen 4/6 da3 tl6/8, 17 A.Shved 5/10  8r 11a, 14 R.Hummel; 18 J.Sastre, 17 Dubljevic). GARA3: 8 marzo, VALENCIA (2045)

FIBA CHAMPIONS LEAGUE (Ottavi, andata)

Due pareggi nell'andata degli ottavi del playoff ad eliminazione diretta.  Passa la squadra  che ha vinto due gare o  in caso di parità 1/1 col miglior saldo. La prima edizione della Champions League FIBA prosegue  poi con i quarti di finale (22/23 marzo e 28/29 marzo) sempre a eliminazione diretta  per designare le finaliste della Final Four il 18-19 aprile.  La prossima settimana a Le Mans Sassari difende un vantaggio di 16 punti, il maggior scarto fra gli 8 incontro di gara 1 mentre Avellino ha perso di soli 4 punti a Venezia nella gara col minimo punteggio e se la gioca in casa. Il basket italiano ha comunque già un posto sicuro. La Reyer potrebbe far debuttare l'uruguaiano Esteban, ex Armani, in arrivo dalla Cina.

ATENE: AEK-Monaco 69-69 (20 D.Sakota; 11 Z.Wright), ritorno 8 marzo MONACO (20.30)

SALONICCO: PAOK-Tenerife 66-63 (15 Penters, 13 K.Clantor; 19 A.Donerkamp 12 r), ritorno 8 marzo TENERIFE (20.30)

OLDENBURG: Ewe-Banvit 82-82 (19 C.Kramer 10a, 23 Orelik; 19 J.Theodore), ritorno  7 marzo BANVIT (ore 18)

SALONICCO:  Aris-Villeurbanne  67-67 (21 W.Cummings; 14 Uter 12r), ritorno 7 marzo LIONE (20.30)

LUDWINGSBURG: Riesen Ludw.-Neptunas  73-61 (19 J.Coley 12r;  14 D.Elling), ritorno  8 marzo LITUANIA (ore 18)

SASSARI: DINAMO-Le Mans 19 G.Lawal 6/8 tl7/10 9r V23, 10 Stipcevic 9r, 6 Lighthy; 16 O.Hanlon 1/8 4/4 da3 5r; R-A: 32-22; 31-14), ritorno 7 marzo LE MANS (18.309

VENEZIA: REYER-Avellino 53-49 (12-18, 10-12 18-15, 13-4; 11 H.Peric 5/9, 8 J.Hagins 4/11 10r, 3 Bramos 6r; 11 J.Ragland 3/7 4r 7a, 11 L.Randolph 4/10, 1/4a da3, 10 K.Fesenko; R-A: 43-41; 13-16), ritorno 8 marzo AVELLINO (20.30)

A cura di ENRICO CAMPANA

Kim Tillie
©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

Stavropoulos:
Stavropoulos: "Qualità vuole dire meno squadre in A"
Pozzecco se la prende con gli haters
Pozzecco se la prende con gli haters
Brindisi eliminata e derisa
Brindisi eliminata e derisa
Frank Vitucci non recrimina
Frank Vitucci non recrimina
Brindisi ko, addio Champions
Brindisi ko, addio Champions
Djordjevic prepara la battaglia
Djordjevic prepara la battaglia
 
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli