Djordjevic individua i punti di forza di Treviso

"Oltre a Logan dovremo porre una attenzione speciale anche alle individualità di Mekowulu ed Akele" sottolinea il coach delle V Nere.

19 Dicembre 2020

"Ci attende una trasferta difficile e storica" sottolinea il coach della Virtus Bologna.

Vigilia di campionato anche in casa Virtus Bologna. Le V Nere affronteranno la De' Longhi Treviso reduce dalla quinta vittoria stagionale nel recupero contro la Vanoli Cremona.

"Ci attende una trasferta difficile e storica, contro una squadra molto aggressiva, atletica e disciplinata – spiega Sasha Djordjevic -. Dovremo essere bravi ad imporre il nostro gioco per cercare di ottenere la vittoria. Prosegue il nostro cammino ed inizia quella fase della stagione in cui, poco a poco, entriamo con gli automatismi giusti. Ieri abbiamo saltato l'allenamento per un extra controllo dovuto alle problematiche Covid; fortunatamente i risultati sono stati tutti negativi e stiamo bene. Torneremo ad allenarci oggi pomeriggio per preparare la gara di domani. Contro Treviso abbiamo giocato la prima partita della nostra pre-season, dove si è potuto intravedere ciò che stavano costruendo, con tanta aggressività e qualità individuale, come nel loro leader Logan. Dovremo porre una attenzione speciale anche alle individualità di Mekowulu ed Akele che stanno avendo una crescita notevole e che rappresentano un punto di forza. Per noi, come già detto, sarà importante anche vedere la crescita della forma individuale di alcuni giocatori dentro il nostro sistema".

©uff. stampa

ARTICOLI CORRELATI:

©uff. stampa Pozzecco elogia i suoi giocatori e gli avversari
Pozzecco elogia i suoi giocatori e gli avversari
©uff. stampa Olimpia, Messina:
Olimpia, Messina: "C'è preoccupazione per Brooks"
©uff. stampa E' finita tra Corban Collins e la Novipiù
E' finita tra Corban Collins e la Novipiù
 
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3