Bianchini sceglie una metafora sullo scudetto non assegnato

"La promettente stagione della Virtus rimarrà per sempre un coitus interruptus" dice il Vate.

Valerio Bianchini, uno dei personaggi più significativi della storia della pallacanestro italiana, si è espresso con una singolare metafora sullo scudetto 2019/20 non assegnato a causa della chiusura anticipata della stagione per l'emergenza Coronavirus: "Si parla della Virtus e del suo scudetto virtuale, ma se non è in bacheca non è scudetto – ha scritto su Facebook -. Niente altro da dire, se non che la promettente stagione della Virtus rimarrà per sempre un coitus interruptus".

Il Vate ha poi raccontato, in un'intervista a Sky Sport, le emozioni dello scudetto vinto sulla panchina della Virtus Roma nella stagione 1982/83, primo e finora unico tricolore della società capitolina. L'avversario era l'Olimpia Milano del suo principale rivale, Dan Peterson. Roma si impose per due partite a una.

"Roma viveva un momento straordinario – ha raccontato Bianchini -, era la Capitale non solo dei ministeri e del cinema, ma anche dell'impresa. C'era la voglia di sfidare Milano, i romani scoprirono la pallacanestro che mai come in quel periodo fu competitiva. Il nostro scudetto ruppe l'incantesimo del Nord e favorì quelli di Pesaro e Caserta in anni successivi".

"In quella finale si confrontavano giocatori straordinari – ha poi spiegato il tecnico 76enne -. Da una parte il play era il leggendario D'Antoni, dall'altra Larry Wright, al primo anno in Italia dopo l'Nba. Era un grandissimo attaccante e non voleva mai perdere, aveva un'eccezionale mentalità vincente. In finale abbiamo vinto la prima delle tre partite, poi a Milano Peterson mise un grande difensore come Gallinari su Wright, che finì in ombra".

"Nella terza gara – ha poi concluso Bianchini, che a Roma vinse anche Coppa Campioni e Intercontinentale – Wright tornò decisivo, e portammo a casa lo scudetto".

©Screenshot tratto da Youtube

ARTICOLI CORRELATI:

©Obiettivo PiantaDalmonte mette la faccia dopo la batosta
Dalmonte mette la faccia dopo la batosta
©Dinamo SassariVince la Virtus, cade Sassari: Pozzecco spiega
Vince la Virtus, cade Sassari: Pozzecco spiega
©Ufficio Stampa Cestistica San SeveroEsonerato Lino Lardo
Esonerato Lino Lardo
 
Juventus-Lazio 3-1, le pagelle
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle