Aradori torna sull'addio alla Virtus

"Voglia di riscatto? Zero. Ma ci sono rimasto molto male" ha detto, estendendo il discorso alla mancata convocazione per i Mondiali.

Pietro Aradori, intervistato da Tuttosport, ha fatto un passo indietro. "Le esclusioni da Virtus e Nazionale sono scelte indipendenti dalla mia volontà, che dunque non mi toccano direttamente. Ci sono rimasto molto male, anzi mi sono incazzato per qualche giorno, ma poi mi sono concentrato sul presente e sul futuro, a dare il massimo nel lavoro. Voglia di riscatto? Zero" ha detto.

"In Fortitudo non sono arrivato ad occhi chiusi, ho tanti amici che hanno giocato nella Effe e mi raccontavano. Poi ho vissuto due anni a Bologna e respirato l’aria. Mi trovo molto bene, la società è seria e non fa il passo più lungo della gamba. Soprattutto c’è il rapporto intensissimo con i tifosi" ha aggiunto il bresciano.

aradori

ARTICOLI CORRELATI:

Jaime Smith, compleanno con ritorno
Jaime Smith, compleanno con ritorno
'Bell' colpo per Brindisi
'Bell' colpo per Brindisi
Brandon Taylor  torna in Italia
Brandon Taylor torna in Italia
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa