Amoroso: “A Caserta giravo scortato”

Il lungo, che ha firmato per la Fortitudo, ne ha anche per la Virtus Bologna: "Un incubo".

Valerio Amoroso ha messo nero su bianco con la Fortitudo. 
 
Sul ‘Corriere della Sera’ si leggono alcune dichiarazioni piuttosto dure del lungo campano: "A Caserta mi sono ritrovato tutti contro. Aggredito dai tifosi, aspettato sotto casa, con la società che non mi ha difeso e giravo scortato". 
 
E ancora: "Alla Virtus doveva essere la più importante della mia carriera, invece è stata un incubo". Litigò con il coach Lino Lardo e venno messo fuori squadra da Claudio Sabatini.
 
Sulle ultime peripezie e sulla nuova avventura bolognese, infine. "A Scafati c’è stata una specie di gioco delle tre carte. Anche lì ho rinunciato a dei bei soldi, ma anche se la ragione mi dice che dovrei monetizzare gli ultimi anni buoni della carriera, ho capito che devo invece seguire il cuore. Cerco emozioni forti, stare alla Fortitudo mi esalta".
©

ARTICOLI CORRELATI:

©E' un'Olimpia che reagisce, Messina gioisce
E' un'Olimpia che reagisce, Messina gioisce
©Djordjevic vuole la rivincita con la Reyer
Djordjevic vuole la rivincita con la Reyer
©Lele Molin chiede compattezza contro l'Olimpia Milano
Lele Molin chiede compattezza contro l'Olimpia Milano
 
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto