L’Italia degli sport invernali al Quirinale. L’orgoglio di Sofia Goggia e Federica Brignone

L’Italia degli sport invernali al Quirinale. L’orgoglio di Sofia Goggia e Federica Brignone

Un incontro cordiale e molto emozionante quello della delegazione della FISI, oggi ospitata al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Si sono alternati al palco il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, il Presidente della FISI, Flavio Roda, Federica Brignone e Sofia Goggia, prima dell’atteso saluto del Presidente Mattarella.

“Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e nella storia della FISI – ha detto il Presidente Roda -. Per la Federazione è l’atleta il centro di ogni interesse, anche di budget. Tutto ciò che facciamo è per loro. E naturalmente non manca l’attenzione per i giovani, che rappresentano il futuro. La nostra è una Federazione complessa, articolata, ma che è in grado di presentare molti atleti di primo livello. Negli oltre 100 anni della nostra storia abbiamo saputo vincere 115 medaglie olimpiche, di cui 36 d’oro”.

“Abbiamo la fortuna di praticare i nostri sport in montagna, in un ambiente meno contaminato di altri – ha aggiunto Federica Brignone – e il mio auspicio è che si riuscirà a vivere in un mondo più sostenibile, nel futuro”.

“Siamo orgogliosi di poterci battere per i valori più alti del nostro bellissimo Paese – ha detto Sofia Goggia – Lo sport è ambasciatore di valori essenziali per le nuove generazioni”.

Il Presidente Mattarella, al quale è stata donata una tuta da sci recante il suo nome e il numero 1, oltre a un gagliardetto personalizzato, si è detto “particolarmente felice di ospitare i campioni degli sport invernali” e ha richiamato tutti gli interventi precedenti, evidenziandone i passaggi più significativi. Ha mostrato il suo interesse nei confronti di tutte le 15 discipline della FISI ed ha assicurato la sua presenza istituzionale ai Giochi Olimpici di Milano-Cortina 2026.

Quindi foto e strette di mano anche alle leggende degli sport invernali presenti all’incontro: Gustav Thoeni, Manuela Di Centa, Marco Albarello, Armin Zoeggeler e Alberto Tomba.

Della delegazione facevano parte il Segretario Generale Loretta Piroia i vicepresidenti federali Stefano Longo e Francesco Bettoni, il consigliere federale Verena Stuffer e alcuni direttori tecnici attuali come Armin Zoeggeler, Gianluca Rulfi, Klaus Hoellrigl e Fabio Meraldi.

Erano presenti 30 atleti in rappresentanza di tutte le discipline facenti parte della FISI: Amedeo Bagnis, Marta Bassino, Daniele Bagozza, Patrick Baumgartner, Emanuele Becchis, Maurizio Bormolini, Michele Boscacci, Federica Brignone, Simone Deromedis, Alba De Silvestro, Dominik Fischnaller, Tommaso Giacomel, Sofia Goggia, Valentina Greggio, Lorenzo Gritti, Evelyn Lanthaler, Valentina Margaglio, Michela Moioli, Marion Oberhofer, Simone Origone, Dominik Paris, Federico Pellegrino, Patrick Pigneter, Florian Schieder, Annika Sieff, Flora Tabanelli, Miro Tabanelli, Lisa Vittozzi, Andrea Voetter e Dorothea Wierer.


Articoli correlati

P