Mondiali: l’Italrugby prima soffre e poi travolge l’Uruguay

Mondiali: l'Italrugby prima soffre e poi travolge l'Uruguay

L'Italia ha battuto l'Uruguay 38-17 nella partita dei Mondiali di rugby giocata oggi a Nizza. Con questo successo gli azzurri ottengono la certezza di piazzarsi minimo terzi nel loro girone e quindi anche la qualificazione alla prossima edizione dei Mondiali, quelli del 2027 in Australia.

Eppure, dopo l’iniziale meta di Pani al 7’ trasformata da Alan, le cose per gli azzurri di Crowley non erano certo proseguite bene: i sudamericani al 27’ hanno segnato una meta di punizione dopo i cartellini gialli a Niccolò Cannone e Fischetti, poi al 37’ nuova meta di Freitas trasformata da Etcheverry che poi è andato a segno con un drop nel recupero del primo tempo, chiuso sul 17-7 per i nostri avversari.

Nel secondo tempo, dopo il giallo a Vilaseca che ha privato l’Uruguay del proprio capitano, l’Italia si è scatenata con quattro mete, tutte trasformate da Allan: al 46’ Lamaro, al 52’ Ioane, al 56’ Lorenzo Cannone e al 61’ Brex. Al 70’ infine un calcio piazzato di Garbisi ha fissato il punteggio sul 38-17 finale. Il prossimo impegno per gli azzurri, terza partita del gruppo A, sarà venerdì 29 settembre contro gli All Blacks della Nuova Zelanda.

Articoli correlati