Italvolley, flop al preolimpico: il Brasile si qualifica a Parigi 2024

Brasile-Italia 3-2 (25-23, 23-25, 15-25, 25-17, 15-11)

Si infrange sul Brasile il sogno di staccare il pass diretto per i Giochi Olimpici di Parigi 2024 per l'Italvolley maschile. Nella sfida decisiva, disputata al Maracanazinho di Rio, gli Azzurri, infatti, si sono arresi ai padroni di casa al quinto set col punteggio di 25-23, 23-25, 15-25, 25-17, 15-11 in favore dei verdeoro, che, insieme alla Germania, hanno centrato la qualificazione alle prossime Olimpiadi.

Primo set vinto dai brasiliani più per demeriti di Giannelli e compagni che per meriti verdeoro a dire il vero; tanti, troppi, infatti, gli errori al servizio (9 nel parziale) degli Azzurri che così facendo hanno facilitato il compito dei padroni di casa che nell’arco del parziale hanno sostanzialmente gestito un vantaggio variabile tra le tre e le cinque lunghezze fino al 25-23 valso l’1-0. 

Nel secondo gli Azzurri hanno ancora approcciato bene riuscendo ad accumulare anche un +5 (12-17), vantaggio che però con il passare dei minuti è stato progressivamente dilapidato fino alla parità sul 14-14; da quel momento l’inerzia della gara è sembrata essere cambiata con i padroni di casa che si sono portati in vantaggio. Giannelli e compagni però non hanno mollato e proprio grazie ad una magia del capitanosono saliti a set point, concretizzando poi sul 25-23 portando così, meritatamente, la situazione in parità.  

De Giorgi nel terzo ha poi chiamato un po’ dei suoi ragazzi dalla panchina come Scanferla, Bovolenta e Rinaldi ricevendo buone risposte, confermando così il trend positivo precedente. Con un vantaggio di 4 lunghezze (17-13) un ottimo turno al servizio di Michieletto (3 ace e tante volte messa in difficoltà la ricezione verdeoro) ha piegato le gambe dei padroni di casa che si sono ritrovati sul -10 (23-13) fino al 25-10 che ha decretato il vantaggio azzurro.   

Quarto set iniziato con i padroni di casa più agguerriti; gli Azzurri nonostante qualche difficoltà sembravano poter reggere l’urto (7-12), ma poi con il passare dei minuti il divario è aumentato fino al +9 (18-9). De Giorgi ha continuato a mescolare le carte attingendo a tutte le risorse disponibili, ma purtroppo non è bastato ad arginare i padroni di casa che, complice anche un evidente calo degli Azzurri hanno impattato la situazione sul 2-2 grazie al 25-17 conclusivo.  

Al tie-break ancora grande equilibrio (10-10), ma proprio nel finale i padroni di casa piazzano il break rivelatosi poi decisivo per la vittoria finale e per la loro qualificazione ai Giochi (11-15).  

Come per la nazionale femminile, la strada verso Parigi ora dipenderà dalla posizione nel ranking post fase intercontinentale della VNL 2024. Gli Azzurri sono attualmente al terzo posto, e dovranno cercare di mantenerlo per partecipare alle Olimpiadi di Parigi.

Articoli correlati