Hugo Dellien fa il cordiale con Novak Djokovic

Il boliviano si produce in una serie di lodi sperticate nei riguardi del suo avversario.

23 Luglio 2021

Hugo Dellien si appresta ad affrontare Novak Djokovic

Hugo Dellien sarà il primo avversario di Novak Djokovic al torneo di tennis di Tokyo.

Il boliviano, numero 139 al mondo, ha approfittato dei tanti forfait tra gli uomini nonché del numero di quote per nazione per entrare in tabellone all'ultimo minuto.

Dellien è contento come una pasqua.  "Alcuni dicono che sono sfortunato ad affrontare il numero uno del mondo al primo turno - ha sottolineato -. Io invece dico che sono stato accettato alle Olimpiadi all'ultimo minuto quando non pensavo che vi avrei gareggiato: sto vivendo un sogno".

"So che è in gioco la storia. Ma so anche che giocherò contro il numero 1 del mondo, uno dei migliori di sempre, per me è anche quello che vincerà di più nella storia del tennis. Ed è nel momento più bello della sua carriera" ha aggiunto il sudamericano.

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesTokyo 2020, il medagliere aggiornato al 4 settembre
Tokyo 2020, il medagliere aggiornato al 4 settembre
©Getty ImagesTokyo 2020, storico podio tutto azzurro nei 100 metri
Tokyo 2020, storico podio tutto azzurro nei 100 metri
©Getty ImagesTokyo 2020, tre azzurre in finale nei 100 metri con record
Tokyo 2020, tre azzurre in finale nei 100 metri con record
©Getty ImagesTokyo 2020, il medagliere aggiornato al 3 settembre
Tokyo 2020, il medagliere aggiornato al 3 settembre
©Getty ImagesTokyo 2020, Assunta Legnante arrabbiata per l'argento
Tokyo 2020, Assunta Legnante arrabbiata per l'argento
©Getty ImagesTokyo 2020, il medagliere aggiornato al 2 settembre
Tokyo 2020, il medagliere aggiornato al 2 settembre
 
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle
Cristiano Ronaldo abbatte uno steward. Poi si scusa. Le foto
Europa League: le rivali delle italiane
Sampdoria-Milan 0-1, le pagelle
Udinese-Juventus 2-2, le pagelle
Psg, partitella d'allenamento stellare: le foto
Serie A tra ritorni e conferme: chi rischia di più?