Coronavirus, Djokovic fa discutere sul vaccino

Il fuoriclasse del tennis Novak Djokovic in una chat su Facebook fa discutere i tifosi in merito al possibile futuro vaccino per il Coronavirus. La collega Amelie Mauresmo ha proposto di porre come condizione necessaria per riprendere a giocare l'arrivo di un vaccino contro il coronavirus a cui ricorrere obbligatoriamente. Questa la replica di Nole: "Personalmente, sono contrario alla vaccinazione e non vorrei essere costretto da qualcuno a vaccinarmi per essere idoneo a viaggiare", sono le parole del serbo, che scatenano una bufera sui social.

 "Se succedesse, a quel punto dovrò prendere una decisione. Ho la mia opinione in merito, se poi cambierà ad un certo punto, non lo so. In teoria, nel caso improbabile che la stagione riprendesse a luglio, agosto o settembre, capisco che un vaccino diventerà un requisito necessario dopo la fine della quarantena, ma ricordiamoci che ad oggi non c'è alcun vaccino".

Articoli correlati