Curry spegne candeline a passo di record

15 Marzo 2016

Curry spegne le 28 candeline (curiosamente è nato a Akron, la città natale di LeBron, ma ha vissuto più in Carolina (il padre giocv Charotte) e Toronto dove ha conosciuto la moglie di origine asiatica) nello spogliatoio dopo aver battuto di 18 i Pelicans, ha chiuso con 27 punti ma i questo momento non si piace. "Spero di fare molto di meglio, questo è il mio chiodo fisso e non sono soddisfatto di come sto giocando". Intanto i Warriors hanno allungato la striscia di 49 vittorie casalinghe e toccatole 60 vittorie e 6 sconfitte quando mancano 16 gare. Se tanto mi da tanto il record  dei Bulls 95-96 (72 vittorie-10 sconfitte)  sta tremando, il calendario ma ci sono ancora gli scontri diretti con  San Antonio che a sua volta non teneva un passo da record come in questa stagione nemmeno negli anni dei suoi 5 titoli.

Non è per niente un lunedì di quaresima, Dallas interrompe la striscia negativa che l'aveva portata fra metà febbraio e le prime due settimane di marzo dal 5° all'8° posto, tornano al successo anche i Bulls che scoprono Dug McDermott, prima scelta bianco, un tiratore puro (29 punti) frenano la discesa e vincere a Toronto, la seconda all'Est con una gran partita di Lowry certamente il n.1 della Conference, è certamente il risultato di maggior qualità e non avere ai playoff Chicago con lo United Center sempre pieno è come una settimana senza il giorno di festa. Infine i Cavaliers hanno dovuto soffrire contro la difesa abrasiva di Utah e la vittoria evita ricadute e imbarazzi a questo punto della stagione e per la squadra di Quinn Snyder è difficile recuperare (32/35) perché la sfortuna questa stagione ci ha messo lo zampino e fino a metà cammino era fra il 7-8° posto all'Ovest.

Gli exploit dell giornata sono stati i 17 assist di Ricky Rubio che Milwaukee vorrebbe prendere la prossima stagione per mettere a fianco di Khris Middleton e rifornire Giannis Antetokounmpo e Greg Monroe. Un mese straordinario per Russell Westbrook che ha infilato a tripla doppia n.31 in carriera, duello vinto con Damien Lillard che atleticamente non può reggere la sfida.

Torrenziali, +45 contro gli ingrippati Pistons, i Wizards per farsi perdonare il mancato bis nel playoff, +49 e 130 punti  di Houston che potrebbe fare un pensierino al 5° posto contro per Memphis in formazione d'emergenza. Nei Grizzlies Marc Gasol non giocherà i playoff (frattura dell'osso navicolare del piede) ma il guaio maggiore è l'assenza di Mike Conley stiramento del tendine d'Achille).

Anche i Thunder hanno picchiato duro in casa (+34) perché Westbrook è un ciclone devastante e dare 128 punti ai bad boys di Memphis è il segnale che Durant e soci possono essere la mina vagante nei playoff all'Ovest. Denver ammirevoli, hanno perso di misura a Miami, e i 6 punti sono giusto la differenza dell'ultimo quarto (34/28), senza tutti i guai di questa stagione avrebbero potuto avere 10 vittorie in più e lottare per il 5° posto, posizione occupata nel primo mese e mezzo, ma in futuro potrebbero essere compensati con gli interessi per quello che hanno perso ma dovranno fare una seria riflessione su una cosa: Gallinari può fare più di così, o con 7 anni di carriera ha bisogno anche lui di nuovi stimoli perché i suoi infortuni sono anche l'effetto di come si getta a capofitto nella lotta.

RISULTATI risultati 14 marzo - Charlotte-DALLAS 96-107 (25 L.Walker 9a 4r; 24 C.Parsons 9r 4a); HEAT-Denver 124-119 (18 H.Whiteside +10r, 17 L.Deng 8r,; 24 K.Faried 11r, 23 E.Mudiay 10 a, 18 G.Harris); Toronto-CHICAGO 107-109 (33 K.Lowry 11r 7a; 29 D.McDermott); WASHINGTON-Detrot 124-81 (15 J.Wall 12a; 18 K.Caldwell-Pope); HOUSTON-Memphis 130-81 (15 Harden 7r 8a; 17 J.Martin 8r); OKLAHOMA- Portland 124-98 (17 Westbrook 10r 16a; 21 D.Lillard) PHOENIX-Minnesota 107-104 (23 PJ Tucker 12r 5a; 13 R.Rubio 17a 3r); Jazz-CLEVELAND 94-85 (17 S.Mack 7r 10a; 23 L.James 12r); GOLDEN STATE- New Orleans 125-107 (27 S.Curry10/16 4/9 da3 5r 5a, 18  K.Thompson 2/4 da3, 14 Dra.Green 10 r 4a; 22 T.Douglas 5r 8a).

Risultati domenica 13 Marzo: LA Clippers-CLEVELAND 90-114 (17 C.Paul 5r 10a; 27 L.James 6r 5a); ATLANTA- Indiana 104-75 (18 P.Millsap 9r, 19 M.Turner 5r);Sacramento-UTAH 99-108 ( 31 D.Counsins 3/6 da3 10r 5 a, 0 M.Belinelli  0/1 2a 11'; 28 D.Favors 14r 4a); Brooklyn-MILWAUKEE 100-109 (17 T.Young 8 r; 28 G.Antetokounmpo  11 r 14a 4 rec 10/16), LA Lakers-NEW YORK 87-90 (15 L.Williams 5a; 26 C.Anthony  12 r 4a)

A cura di ENRICO CAMPANA

©

ULTIME NOTIZIE:

©Paolo Banchero in NBA, Dan Peterson spegne gli entusiasmi
Paolo Banchero in NBA, Dan Peterson spegne gli entusiasmi
©NBA Draft, l'azzurro Paolo Banchero scelto da Orlando alla N.1
NBA Draft, l'azzurro Paolo Banchero scelto da Orlando alla N.1
©La notte di Paolo Banchero: Houston in rampa di lancio
La notte di Paolo Banchero: Houston in rampa di lancio
©NBA, Kyrie Irving diventa una forte suggestione per i Knicks
NBA, Kyrie Irving diventa una forte suggestione per i Knicks
©Morto Caleb Swanigan, NBA in lutto
Morto Caleb Swanigan, NBA in lutto
©Golden State, il grande dubbio di Andre Iguodala
Golden State, il grande dubbio di Andre Iguodala
 
Milan, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Roma, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Inter, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Napoli, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Juventus, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Aleksandar Kolarov e gli altri: i calciatori che si sono ritirati in questa stagione
Germania-Italia 5-2, le pagelle
Calciomercato: la Roma mette a segno in primo colpo, ecco le foto