Anthony Davis perde il premio da 24 milioni

L'infortunio e la deludente stagione dei Pelicans è costato ad Anthony Davis il bonus di 24 milioni di dollari per l'esclusione dai tre quintetti ideali (oltre che dall'All Star Game e dai primi tre marcatori), mentre Damien Lillard incasserà il premio extra da 13 milioni da parte di Portland  essendo stato votato nel secondo quintetto. Questi gli All-NBA della stagione:
 
First Team: Stephen Curry (Warriors, MVP della stagione, miglior marcatore 30,1 punti, record di 402 triple), LeBron James (Cleveland, 10 selezione su 13 stagioni), Russell Westbrook (Thunder),  Kawhi Leonard (Spurs miglior difensore dell'anno), DeAndre Jordan (Clippers)
 
Second Team: Kevin Durant  (Thunder), Draymond Green (Warriors), DeMarcus Cousins (King), Chris Paul (Clippers), Damian Lillard (Trail Blazers)
 
Third Team: Paul George (Indiana), LaMarcus Aldridge (Spurs), Andre Drummond (Pistons), Klay Thompson (Warriors), Kyle Lowry (Raptors).
 
Fra le 15 stars ci poteva stare anche DeMarr DeRozan miglior cecchino dei Raptors con la sua particolarità di non avere in repertorio il tiro da 3 punti, ma fra i più produttivi dalla lunetta e uno dei tre giocatori più pericoloso dentro il perimetro. Marc Gasol premiato l'anno scorso come miglior centro, ha perso la stagione per un'operazione al piede e nessun europeo è stato votato ma sono piaciuti lo sloveno Goran Dragic, il greco Antetokounmpo, Danilo Gallinari (top scorer europeo con 19,5 punti), gli spagnoli Pau Gasol e Mirotic, il turco Ees Kanter, il montenegrino Vucevic, i francesi Fournier  e Batum e il serbo Jokic.
 
A cura di Enrico Campana

ARTICOLI CORRELATI:

NBA, rinviata la Hall of Fame
NBA, rinviata la Hall of Fame
NBA, si va verso soluzione anomala
NBA, si va verso soluzione anomala
NBA, Knicks e Nets tornano in campo
NBA, Knicks e Nets tornano in campo
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena