Brunel ne cambia quattro per il Canada

Azzurri attesi al riscatto con i nordamericani dopo la pesante sconfitta patita con la Francia.

Jacques Brunel, commissario tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha reso nota la formazione che affronterà il Canada sabato 26 settembre all’Elland Road di Leeds nel secondo turno della Pool D della Rugby World Cup 2015.

Diretta alle 15.30 italiane su Sky Sport 2HD e differita in chiaro su MTV Italia, canale numero otto del digitale terrestre, con studio prepartita dalle 18.00.

I tanti infortuni tra i trequarti costringono il ct a reiventare la cerniera dei centri, con Garcia e Benvenuti – infortunatisi nel corso dei test estivi di preparazione – che rientrano dal primo minuto, mentre è confermato il triangolo allargato con McLean estremo e Sarto e Venditti all’ala.

Nessuna novità in mediana, dove Brunel conferma la fiducia ad Allan e Gori; conferma in blocco anche per la terza linea, con Vunisa numero otto affiancato dalla coppia di flanker trevigiani Minto e Zanni, e per la seconda linea dove gli Azzurri si affidano ai centimetri ed all’attitudine al combattimento di Furno e Geldenhuys.

Prima linea targata Aviva Premiership, con il pilone sinistro dei Leicester Tigers Michele Rizzo ed il destro degli Wasps Lorenzo Cittadini che rilevano Aguero e Castrogiovanni, pronti a subentrare dalla panchina, e completano la prima linea con il capitano azzurro Leonardo Ghiraldini, all’ottantesimo cap della carriera.

In panchina, con Aguero e Castrogiovanni, sono pronti a dare il proprio contributo nella sfida contro i nordamericani il tallonatore Giazzon, il seconda linea Fuser, Mauro Bergamasco che potrebbe debuttare nella sua quinta Rugby World Cup, la mediana di riserva Palazzani-Canna ed il trequarti Campagnaro.

Gli Azzurri ed i canadesi si affrontano per l’ottava volta nella storia, la seconda alla Rugby World Cup dopo il precedente del 2003 a Canberra, quando l’Italia si impose per 19-14.

Il bilancio complessivo è di sette vittorie italiane e due canadesi.

Direzione di gara affidata all’irlandese Clancy.

15 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 72 caps)

14 Leonardo SARTO (Zebre Rugby, 20 caps)*

13 Tommaso BENVENUTI (Bristol Rugby, 31 caps)*

12 Gonzalo GARCIA (Zebre Rugby, 37 caps)

11 Giovanbattista VENDITTI (Newcastle Falcons, 30 caps)*

10 Tommaso ALLAN (USAP Perpignan, 18 caps)

9 Edoardo GORI (Benetton Treviso, 44 caps)*

8 Samuela VUNISA (Saracens, 9 caps)

7 Francesco MINTO (Benetton Treviso, 20 caps)

6 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 91 caps)

5 Joshua FURNO (Newcastle Falcons, 32 caps)*

4 Quintin GELDENHUYS (Zebre Rugby, 58 caps)

3 Lorenzo CITTADINI (Wasps, 41 caps)

2 Leonardo GHIRALDINI (Leicester Tigers, 79 caps) - capitano

1 Michele RIZZO (Leicester Tigers, 20 caps)

a disposizione

16 Davide GIAZZON (Benetton Treviso, 21 caps)

17 Matias AGUERO (svincolato, 37 caps)

18 Martin CASTROGIOVANNI (Racing ’92, 114 caps)

19 Marco FUSER (Benetton Treviso, 5 caps)*

20 Mauro BERGAMASCO (svincolato, 104 caps)

21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby, 12 caps)

22 Carlo CANNA (Zebre Rugby, 4 caps)

23 Michele CAMPAGNARO (Exeter Chiefs, 15 caps)*

è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, rugby: stop a tutta la stagione, niente titoli
Coronavirus, rugby: stop a tutta la stagione, niente titoli
Quante ne sai sul rugby? Le domande
Quante ne sai sul rugby? Le domande
Quanto ne sai sul rugby? Le risposte
Quanto ne sai sul rugby? Le risposte
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina