Obereggen festeggia il 'suo' Myrher

Lo svedese, oro a PyeongChang, sulla Oberholz aveva calato un trionfale poker: 2004, 2005, 2007 e 2010.

Obereggen e la sua storica pista Oberholz portano fortuna ai futuri campioni olimpici. Dopo Giuliano Razzoli è stata la volta di Andrè Myhrer. Il 35enne svedese ha vinto la medaglia d’oro nello slalom maschile olimpico di PyeongChang in Sud Corea mentre l’italiano trionfò nei giochi olimpici di Vancouver in Canada nel febbraio 2010. Entrambi, Myhrer e Razzoli, sono accomunati dai successi nello slalom di Coppa Europa di Obereggen sul muro della Oberholz. Se l’italiano vinse nel 2009 davanti all’austriaco Herbst e lo svedese Hargin, Myhrer ha calato un trionfale poker sulla Oberholz: 2004, 2005, 2007 e 2010 tanto da meritarsi l’appellativo di “Mister Obereggen”.

Nel 2004 lo svedese batté l’americano Ligety, l’anno successivo lo svedese Byggmark, nel 2007 il giapponese Yuasa (secondo) e soprattutto l’austriaco Marcel Hirscher (terzo) e nel 2010 l’americano Gregorak. Non solo. Sul podio olimpico di PyeongChang sono saliti lo svizzero Ramon Zenhäusern, medaglia d’argento e secondo ad Obereggen nel 2015 alle spalle del francese Buffet.

ARTICOLI CORRELATI:

Zaia:
Zaia: "Mi davano del pazzo"
Olimpiadi 2026, Benetton:
Olimpiadi 2026, Benetton: "Occasione straordinaria"
Sofia Goggia:
Sofia Goggia: "Milano-Cortina 2026 forse mia ultima Olimpiade"
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium