F1, la replica di George Russell a Carlos Sainz

“Non potevo fare altro”, ha replicato Russell.

Uno degli episodi chiave, per lo meno in casa Ferrari, della Sprint Race di Silverstone è stato certamente il contatto, avvenuto al primo giro, tra Carlos Sainz e George Russell.

Secondo il ferrarista, la responsabilità sarebbe del britannico: non la pensa così il pilota Williams, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al sito ufficiale della Formula 1.

“Carlos è arrivato da abbastanza lontano e ha tagliato verso di me. Io l’ho visto, ma non c’era niente di più che avrei potuto fareconsiderando dove mi trovavo. Stavo cercando di sterzare di più, stavo frenando, ma si può vedere che avevo appena iniziato a bloccare la gomma mentre lui stava chiudendo la porta: quindi non c’era niente di più che avrei potuto fare. Penso che sia una di quelle cose che accadono: quando vieni dall’esterno non puoi davvero vedere cosa c’è all’interno. Quindi credo che lui semplicemente non sapeva dove fossi. Sono quelle cose che succedono al primo giro”, ha detto Russell.

Articoli correlati

P