Valentino Rossi rivela la gara che non ha mai voluto correre

Il 'Dottore': "Ci ho fatto un giro, capendo il suo fascino. Ma poi ho deciso di non partecipare".

24 Aprile 2021

C'è una corsa che anche un campione affermato ed estremamente vincente come Valentino Rossi ha deciso di non correre mai. E a rivelarlo è stato lui stesso, nel corso di un'intervista concessa alla 'Gazzetta dello Sport'.

Si tratta del Tourist Trophy, sfida che sin dal lontano 1907 si disputa sullo Snaefell Mountain Course dell'Isola di Man. Il 'Dottore' fu ospite della manifestazione nel 2009, ma proprio in quella occasione decise che quella pericolosissima corsa (che nella sua lunga storia è costata la vita a oltre 140 piloti) non faceva per lui.

"Nel 2009 ho fatto un giro insieme a Giacomo Agostini - ha rivelato Rossi -. In quella occasione ho capito perché, nonostante la sua pericolosità, il Tourist Trophy sia così mitico e alla fine dei conti così bello. Perché fa veramente paura, ma al contempo è stupendo".

Ma Valentino, come detto, mai è stato solleticato dall'idea di competere realmente sulle rischiosissime strade dell'Isola di Man: "No, proprio no. Non mi sarebbe piaciuto correrci. Troppo pericoloso".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Cristian LovatiPaolo Beltramo stregato da Marc Marquez:
Paolo Beltramo stregato da Marc Marquez: "Riecco la bestia"
©Getty ImagesValentino Rossi, arriva il momento decisivo: le parole di Luca Cadalora
Valentino Rossi, arriva il momento decisivo: le parole di Luca Cadalora
©Aprilia Racing Team GresiniMotoGp, quarto pilota operato al braccio
MotoGp, quarto pilota operato al braccio
 
Alisson fa gol di testa! Le foto
Juventus-Inter 3-2, le foto
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto