Paolo Simoncelli: "I motori sono la mia salvezza"

"Restare in questo mondo mi ha aiutato a superare il momento della scomparsa di mio figlio" ha raccontato.

"E' stata la mia salvezza rimanere nel mondo dei motori, mi ha aiutato a superare il momento della scomparsa di mio figlio. C'è un grande ricordo di Marco, ha lasciato qualcosa di straordinario che cerco di coltivare": Paolo Simoncelli, ai microfoni di Radio Sportiva, ha accettato di parlare anche di temi delicatissimi. "La voglia di andare avanti e di salire di categoria c'è - ha poi aggiunto il baffuto romagnolo -. I nostri ragazzi sono eccezionali, in Moto3 il rapporto umano è la cosa più bella perché i ragazzi sono giovani e c'è tanto da insegnargli. Da noi c'è un ambiente familiare, ho il vantaggio di essere stato il padre di un pilota. Abbiamo il compito di forgiare il carattere di questi ragazzi".

Domenica, a Misano, Tatsuki Suzuki, pilota del Team Sic 58, è salito per la prima volta sul gradino più alto nel podio in una gara valida per il campionato del mondo delle Moto3.

paolo simoncelli

ARTICOLI CORRELATI:

Rossi-Petronas: ormai ci siamo
Rossi-Petronas: ormai ci siamo
Valentino Rossi-Petronas: ipotesi biennale
Valentino Rossi-Petronas: ipotesi biennale
Ducati, grave lutto per Davide Tardozzi
Ducati, grave lutto per Davide Tardozzi
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa