Meda: "Rossi meglio dell'anno scorso"

"Non è stato un miracolo, non è stato un lampo isolato a Jerez de la Frontera. Valentino Rossi è in gara per il titolo mondiale". Lo assicura Guido Meda.
 
"Rossi ha ferocia e sfrontatezza, caratteristiche che servono negli sport individuali, ma ha anche umiltà: un altro al suo posto direbbe ‘Ho vinto nove Mondiali’, lui invece ragiona da rookie. Ogni tanto qualcuno dice che è finito, altri pensano che sia un po’ fuori dal tempo, ma lui è stato protagonista di molte rinascite. Questa, però, non è una rinascita perché l’anno scorso non si era spento, anzi. E’ che quest’anno, paradossalmente, sembra essere messo meglio del 2015. E’ più in forma. Io ho sempre avuto fiducia in lui, fiducia ben ripagata dai risultati", aggiunge il giornalista di Sky.
 
"Neanche Rossi immaginava di vincere così a Jerez, non lo immaginavamo neanche noi, però. E’ stata una vittoria ‘di superiorità’: pole, giro più veloce, sempre davanti a tutti… Il tutto in casa degli spagnoli: il rancore che c’è è inutile pensare che se ne vada, non lo nasconde nessuno. Magari nelle prossime gare succederà il contrario ma intanto il pizzicotto che ha dato ai suoi rivali in casa loro è importante", chiosa Meda.

ARTICOLI CORRELATI:

Ducati, Domenicali punge la Honda
Ducati, Domenicali punge la Honda
Gigi Dall'Igna guarda già avanti
Gigi Dall'Igna guarda già avanti
Motomondiale, confermato il calendario definitivo
Motomondiale, confermato il calendario definitivo
Yamaha, messaggio a Valentino Rossi e Viñales
Yamaha, messaggio a Valentino Rossi e Viñales
Le Moto3 perdono un protagonista
Le Moto3 perdono un protagonista
Valentino Rossi, selfie per tutti
Valentino Rossi, selfie per tutti
 
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon