Jerez, dopo il divieto le ombrelline si infuriano

Comune in pressing sulla Dorna, ma le ragazze non ci stanno: "Siamo lavoratrici"

1 Maggio 2017

Ombrelline a rischio per il Gran Premio  di Jerez di MotoGp, in calendario il prossimo 7 maggio. 

Il Consiglio del comune andaluso ha approvato una delibera nella quale si chiede, anche alla Dorna tra gli altri, che nelle iniziative sul circuito non vengano sfruttati l’immagine e il corpo e l’immagine delle donne come "richiamo sessuale" e lo rappresentino come una "merce" per attirare "l’attenzione del pubblico".

La delibera è stata subito indirizzata alla Dorna, che ora dovrà prendere una decisione in merito. La mozione del Consiglio comunale ha ricevuto un ampio consenso dalle forze politiche locali, ed è stata festeggiata e invocata anche da diversi collettivi femministi della provincia, giunti in Comune con cartelli e striscioni per far valere le loro motivazioni. 

"Siamo addolorate, non tanto per il tema di questa proposto, ma soprattutto nella forma in cui è stata messa in atto - spiega l'ombrellina Lucia Amoroso ai media andalusi -. Non siamo un "reclamo sessuale", né facciamo pratiche che contribuiscono alla diffusione di una immagine "ipersessualizzata associata a un tipo di bellezza"... siamo donne che lavorano, impiegate in un evento sportivo".

 

©Otto Moretti

ARTICOLI CORRELATI:

©Otto MorettiDovizioso, primo test sull'Aprilia:
Dovizioso, primo test sull'Aprilia: "Moto facile"
©Otto MorettiValentino Rossi a Portimao ricordando l'Estoril
Valentino Rossi a Portimao ricordando l'Estoril
©Otto MorettiMotomondiale e Gran premio di Francia: porte chiuse e non solo
Motomondiale e Gran premio di Francia: porte chiuse e non solo
 
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto
Italia-Irlanda del Nord 2-0, le foto