Fenati e Bulega: "Spiazzati dalla pioggia"

3 Aprile 2016

In una domenica condizionata dalla pioggia, che ha iniziato a cadere sin dalla tarda serata di ieri, Nicolò Bulega, Romano Fenati e Andrea Migno faticano a interpretare le incerte condizioni della pista e a trovare il giusto feeling con il setting scelto per la gara. Tagliano il traguardo del GP di Argentina rispettivamente in 18esima, 20esima e 29esima piazza.
 
Fenati, Bulega e Migno, tra i primi per tutto il weekend, soffrono l’avvio di gara sotto la pioggia, recuperano posizioni nel finale, ma il gap dai primi ormai è incolmabile per i giovani piloti dello Sky Racing Team VR46. 
 
"Non è stata la gara che mi aspettavo: le condizioni erano completamente diverse rispetto a ieri e non avevo il 100% della confidenza alla guida con questo meteo. Ho sofferto in avvio di gara, ho perso molte posizioni e sono riuscito a spingere solo nel finale, ma ormai il gap dai primi era troppo importante", ha spiegato Fenati.
 
"E’ stata una gara difficile: ho sofferto alla partenza e non sono riuscito a interpretare le condizioni incerte della pista. Non avevo feeling con la moto e non riuscivo a tenere il ritmo. E’ un peccato dopo la qualifica di ieri: non vedo l’ora di tornare in pista ad Austin", le parole di Bulega.
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Andrea Dovizioso e Aprilia: fumata grigia
Andrea Dovizioso e Aprilia: fumata grigia
©Ducati: Pecco Bagnaia e Jack Miller spavaldi a Le Mans
Ducati: Pecco Bagnaia e Jack Miller spavaldi a Le Mans
©Andrea Dovizioso: parole chiare su Ducati e Aprilia
Andrea Dovizioso: parole chiare su Ducati e Aprilia
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto