Singapore, Charles Leclerc mette le mani avanti

Dopo le vittorie in Belgio e a Monza, il giovane pilota monegasco della Ferrari ha parlato delle insidie del prossimo circuito.

Charles Leclerc, dopo due primi posti consecutivi, si presenta molto carico all'appuntamento di Singapore che si disputerà sul tracciato cittadino di Marina Bay. 

La SF90 potrebbe perdere la competitività vista a Spa e a Monza, come sottolineato dallo stesso Leclerc: "Quella di Singapore è probabilmente la gara più difficile in assoluto per noi piloti, se non altro per il caldo e il livello di umidità. Dal mio punto di vista però è sempre un bel luogo nel quale andare a gareggiare, inoltre mi piace che la corsa avvenga in notturna, quando, tra l’altro, sembra di andare molto più veloce che di giorno. A suo modo è un fine settimana unico e non vedo l’ora di trovarmi lì". 

Infine l'alfiere della Rossa ha analizzato la pista dal punto di vista tecnico: "Dopo due weekend decisamente positivi in Belgio e Italia, il circuito di Singapore non sembra essere il più adatto alle caratteristiche della nostra vettura perché il tracciato è piuttosto diverso da quelli sui quali abbiamo recentemente vinto: ci sono meno rettilinei e più curve lente e questo potrebbe complicarci la vita. Detto questo siamo più motivati che mai a ottenere il miglior risultato possibile".

leclerc

ARTICOLI CORRELATI:

C'è la firma, il Gp d'Italia di F1 si corre
C'è la firma, il Gp d'Italia di F1 si corre
La Mercedes tiene la porta aperta a Vettel
La Mercedes tiene la porta aperta a Vettel
Ripresa F1, chiariti i dubbi sulla procedura in caso di contagio
Ripresa F1, chiariti i dubbi sulla procedura in caso di contagio
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena