Matthews brucia Sagan a Revel

12 Luglio 2016

Il Tour 2016 è ripartito dopo il giorno di riposo di Andorra con una classica tappa da cacciatori di fughe, la Esclades Engordany-Revel, e lo spettacolo non è mancato. Ad alzare le braccia prima di tutti al traguardo di Revel è stato l’australiano Michael Matthews, che ha preceduto il campione del mondo Peter Sagan, grande favorito della vigilia, che ha mancato il secondo successo in quest’edizione dopo quello di Cherbourg en Cotentin.

I due sono stati tra i protagonisti della fuga della prima ora che ha vivacizzato una tappa prima di schermaglie tra gli uomini di classifica, intenti a rifiatare dopo le fatiche sui Pirenei. Ad animare la frazione è stata infatti la maxi-fuga di 15 corridori, tra i quali l’ex campione del mondo Rui Costa, Cummings, vincitore a Lac de Payolle, l’ex maglia gialla Van Avermaet, ma anche gli italiani Caruso e Nibali.

Lo Squalo, in cerca della miglior condizione in vista di Rio, è stato però tra i primi a cedere, lasciando che il successo finale se lo giocassero Sagan, Dumoulin, Van Avermaet, Boasson Hagen, Impey e Matthews.

Scatti e controscatti negli ultimi 2000 metri, tutti contro Sagan e alla fine ha prevalso la tattica della Orica, con Impey perfetto apripista per Matthews: tagliato fuori Boasson-Hagen l’australiano ha bruciato Sagan conquistando il primo successo in carriera al Tour dopo aver vinto tappe al Giro e alla Vuelta. Immutata la classifica generale, con Froome in giallo con 16" su Yates. Aru 13° a 1'23".

©

ULTIME NOTIZIE:

©Sospiro di sollievo per Gianni Moscon
Sospiro di sollievo per Gianni Moscon
©Gianni Savio non ha ancora trovato un nuovo Vincenzo Nibali
Gianni Savio non ha ancora trovato un nuovo Vincenzo Nibali
©Vincenzo Nibali svela i piani per il 2022 e quando smetterà
Vincenzo Nibali svela i piani per il 2022 e quando smetterà
©Davide Cassani esalta Filippo Ganna e svela il suo sogno
Davide Cassani esalta Filippo Ganna e svela il suo sogno
©Spettacolare oro di Elia Viviani, l'Italia domina i Mondiali di ciclismo su pista
Spettacolare oro di Elia Viviani, l'Italia domina i Mondiali di ciclismo su pista
©Elia Viviani, bronzo mondiale dopo quello olimpico di Tokyo 2020
Elia Viviani, bronzo mondiale dopo quello olimpico di Tokyo 2020
 
Sakina Karchaoui, la bellissima calciatrice del PSG. Le foto
Milan-Torino 1-0, le pagelle
Inter-Juventus 1-1, le pagelle
Cristiano Ronaldo, brutto gesto e rissa sfiorata: le foto
Napoli - Legia Varsavia 3-0: le pagelle
Lazio-Marsiglia 0-0, le pagelle
Quanto ne sai sulla Serie A degli anni '90? Rispondi al quiz
Zenit-Juventus 0-1, le pagelle