Dzeko: “Anche le grandi squadre soffrono”

Il bomber della Roma: "Dovevamo già chiuderla nel primo tempo".

27 Settembre 2017

Edin Dzeko ha ufficialmente ritrovato la forma, anche se lo avevamo già capito nella scorsa stagione. Anche in casa del Qarabag, nel secondo turno della fase a gironi di Champions League, ha timbrato.

"In questo match era più importante vincere che giocare bene – ha dichiarato il bosniaco ai microfoni di Premium Sport -. Dovevamo chiuderla nel primo tempo, invece abbiamo subito il loro gol e abbiamo sofferto. Però alla fine abbiamo preso i tre punti". 

Molto lucidamente Dzeko ammette i limiti mostrati dalla Roma in casa degli azeri, ma secondo il bomber è normale che anche le grandi squadre soffrano: "Nei primi 15 minuti abbiamo fatto due gol, meglio di così non potevamo iniziare, poi la rete presa ha dato fiducia al Qarabag che ha iniziato a pressarci e non siamo più riusciti a fare il nostro gioco: non era facile vincere ma ce l’abbiamo fatta e questo era l’importante. Anche le grandi squadre soffrono e quando succede bisogna farlo tutti insieme. Anche questa è una qualità".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesChampions, City con un piede nei quarti: brilla anche Cancelo
Champions, City con un piede nei quarti: brilla anche Cancelo
©Getty ImagesAtalanta, caso Ilicic: subentrato e sostituito dopo 30'
Atalanta, caso Ilicic: subentrato e sostituito dopo 30'
©Getty ImagesChampions: il Real piega in extremis la Dea tra le polemiche
Champions: il Real piega in extremis la Dea tra le polemiche
 
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle