Altro che crisi, la Juve in trionfo

Un autogol (irregolare) di Chiellini fa salire la paura, poi Mandzukic e Morata affondano il Manchester City.

15 Settembre 2015

Manchester City-Juventus 1-2. Che paura quando il pallone colpito da Chiellini, su presunto fallo di Kompany, finisce alle spalle di Buffon regalando il vantaggio al Manchester City. La Juventus però si tira su le maniche e domina gli 'Sky Blues' nella ripresa e ribalta il risultato con le reti dei due attaccanti, Mandzukic e Morata. Crisi scacciata e tre punti raggranellati sul campo più difficile del girone.
 
Allegri stavolge la squadra: 4-3-3 con il tridente composto da Cuadrado, Mandzukic e Morata e Hernanes abbassato al cento del centrocampo, affiancato da Pogba e Sturaro. Pellegrini risponde con la coppia d'attacco Sterling-Bony, con Nasri e Silva in appoggio.
 
Il Manchester City parte aggressivo, ma il primo sussulto è di marca juventina: Pogba infila di testa su cross di Morata, ma il francese è in fuorigioco e il gol viene annullato. La 'Vecchia Signora cresce e gli 'Sky Blues' vengono schiacciati, ma è Fernandinho a cercare la porta dai 25 metri, senza successo, su palla persa da Pogba. Poi è il turno di Cuadrado, con un buon diagonale di poco a lato e risponde ancora il City con Silva, su altro sanguinoso pallone perso, questa volta da Evra, ma il pallone termina sopra la porta difesa da Buffon. La Juve adesso soffre e Fernandinho arriva ancora al tiro, ma la palla termina sul fondo.
 
La ripresa inizia con i bianconeri che fanno il ritmo e il City schiacciato dietro la linea della palla. Al 57', però, la beffa: Kompany sovrasta Chiellini su calcio d'angolo battuto da Silva e la rete alle spalle di Buffon si gonfia. A toccarla è stato il difensore toscano, ma la Juve protesta per una presunta spinta del difensore belga. Al 60' la Juventus rischia il tracollo, ma Buffon è miracoloso e si oppone prima a Nasri, poi incredibilmente su Silva, con una spettacolare respinta da terra. La partita si accende e i bianconeri sfiorano il pareggio con Sturaro, ben servito da Mandzukic, ma Hart respinge d'istinto. La Juve però non demorde e agguanta il pari proprio con Mandzukic, che beneficia dell'assist di Pogba e insacca di testa alle spalle di Kompany. L'attaccante croato, al di là del gol non brillantissimo, lascia poi il campo acciaccato, rilevato da Dybala. La 'Vecchia Signora' è parecchio arzilla nella ripresa e in men che non si dica ribalta il risultato con una rete da grande attaccante di Alvaro Morata.
 
La gara si chiude 1-2, risultato meritatissimo. La Juventus vola in cima alla classifica del girone, appaiata al Siviglia di Immobile e Llorente a quota 3 punti.
 
©

ULTIME NOTIZIE:

©Milan, tutti pazzi per l'ex fattorino Junior Messias
Milan, tutti pazzi per l'ex fattorino Junior Messias
©Champions League: Inter agli ottavi, il Milan si qualifica se...
Champions League: Inter agli ottavi, il Milan si qualifica se...
©Messias, notte da sogno: stende l'Atletico e tiene in gioco il Milan
Messias, notte da sogno: stende l'Atletico e tiene in gioco il Milan
©Gianluigi Donnarumma, altro schiaffo da Pochettino: parla Sorrentino
Gianluigi Donnarumma, altro schiaffo da Pochettino: parla Sorrentino
©Champions League, l'Inter sfonda nella ripresa con lo Shakhtar
Champions League, l'Inter sfonda nella ripresa con lo Shakhtar
©Juventus, Juan Cuadrado non vuole pensarci più
Juventus, Juan Cuadrado non vuole pensarci più
 
Salernitana-Juventus 0-2, le pagelle
Milan-Sassuolo 1-3, le pagelle
Juventus-Atalanta 0-1, le pagelle
Atletico Madrid-Milan 0-1, le pagelle
Fiorentina-Milan 4-3, le pagelle
Lazio-Juventus 0-2, le pagelle
Vidal, ma cosa combini? Le foto: è andata bene
Melanie Leupolz, l'incantevole calciatrice del Chelsea. Le foto