Pioli si fida della sua Inter

"Sono un allenatore fortunato perché ho grande sostegno dalla società".

20 Aprile 2017

Stefano Pioli non si arrende: "L'Europa League deve essere il nostro obiettivo ora".

"Io credo che ora sia importante per noi fare le cose al meglio e quindi schierare la formazione migliore per il momento. Chiaro che da sei mesi rincorriamo ma è altrettanto vero che non abbiamo troppo distacco e sono convinto che abbiamo le qualità per vincere molte partite da qui alla fine".

L'allenatore nerazzurro non dimentica il 2-2 col Milan: "Nel derby c'è stata una situazione particolare, abbiamo sbagliato nelle palle inattive. Chi ha giocato ha dato il massimo, abbiamo commesso errori che non ci appartenevano e ora dobbiamo diventare ancora più completi".

"In queste situazioni sono attento perché valuto l'operato della società soprattutto nei momenti delicati. Facile sostenere quando le cose vanno bene. Io giudico club e dirigenti soprattutto quando le cose non funzionano e io posso dire di essere un allenatore fortunato perché ho grande sostegno dalla società. Poi è normale che siamo tutti legati ai risultati", conclude.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMaldini conferma: il rinnovo di Ibra è ad un passo
Maldini conferma: il rinnovo di Ibra è ad un passo
©Getty ImagesVlahovic sul futuro:
Vlahovic sul futuro: "Aperto ad ogni discorso"
©Getty ImagesMercato Juve: via un centrocampista, fissato il prezzo
Mercato Juve: via un centrocampista, fissato il prezzo
 
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto
Italia-Irlanda del Nord 2-0, le foto