Gagliardini, Ausilio spegne le polemiche

Il direttore sportivo nerazzurro: "È un ragazzo serissimo, un grande professionista".

15 Aprile 2017

L'avvicinamento al derby contro il Milan per l'Inter è stato abbastanza tribolato. I nerazzurri, infatti, sono reduci dalla brutta sconfitta con il Crotone e, in settimana, ci ha pensato il 'caso Gagliardini' a dividere i tifosi.

Piero Ausilio, il direttore sportivo interista, ha spento le polemiche: "E' un ragazzo serissimo, un grande professionista: magari, in una settimana come questa, qualcuno ha avuto l’idea di strumentalizzare la sua presenza a Torino, ma lascio queste polemiche inutili ad altri", le sue parole a 'Premium Sport'.

L'obiettivo numero uno resta l'accesso in Europa. "L’Europa League è un dovere, è l’obiettivo che deve avere l’Inter per questa stagione: anche se in proiezione noi puntiamo alla Champions. Il sogno della Champions è stato coltivato solo in virtù dei grandissimi risultati che abbiamo ottenuto, ma non lo era nel momento in cui abbiamo preso Pioli. Ma una cosa è certa: l’Inter deve stare in Europa".

Una chiosa finale sul mercato: "Stiamo lavorando per portare l’Inter in alto, ma lo facciamo in silenzio: noi siamo in giro per i campi a seguire tanti giocatori e quello che contano alla fine sono i fatti, non le parole".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesZamparini, nuovo retroscena su Paulo Dybala
Zamparini, nuovo retroscena su Paulo Dybala
©Getty ImagesIl Bayern prende la palla al balzo con Klopp
Il Bayern prende la palla al balzo con Klopp
©Getty ImagesOfferta da 100 milioni per Lukaku: la risposta dell'Inter
Offerta da 100 milioni per Lukaku: la risposta dell'Inter
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala