Commisso: "Comprato un po' tardi sul mercato"

Il presidente della Fiorentina: "Non voglio aspettare anni per vincere".

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso in un intervento alla Columbia University ha lanciato questo messaggio: "Sono sicuro che ci sistemeremo con il tempo così che la Fiorentina diventi presto un club di successo. Ho detto al sindaco che non voglio fare lo stadio in 10 anni e ai tifosi che non voglio aspettare anni per vincere: l'intenzione è di costruire una squadra che possa competere già il prossimo anno. E magari vincere qualcosa".

 "Lo scorso anno la squadra rischiò di retrocedere, quest'anno siamo tredicesimi e speriamo di non farlo. Ma è un momento di svolta: il prossimo anno mettiamo tutti i pezzi insieme. Abbiamo comprato un po' tardi sul mercato ma sono fiducioso".

Ancora sulla questione stadio: "Devo dire una cosa: è impossibile costruire in Italia. C'è uno stadio che è considerato un monumento, quindi devo parlare e venire a patti con chi lo protegge. Non gliene frega niente che la gente si bagni o non abbia un bagno adatto quando è allo stadio, l'unica cosa che gli interessa è di proteggere è la struttura. È un problema di mentalità: non riesci mai a trovare nessuno con cui confrontarti con le sfere di potere. Sto avendo grandissimi problemi e non riesco a dare uno stadio alla bellissima città di Firenze, anche se grazie a dio ho tutti i tifosi dalla mia parte".

Commisso

ARTICOLI CORRELATI:

Il calcio è fermo. Non il calciomercato
Il calcio è fermo. Non il calciomercato
Cragno-Milan, la parola all'agente
Cragno-Milan, la parola all'agente
Juventus, torna di moda James Rodriguez
Juventus, torna di moda James Rodriguez
 
Michela Persico, la modella-giornalista
Zaira Nara e Wanda Nara: il derby della sensualità
Con Wanda Nara la vita è meno amara
Le foto di Soraja Vucelic, la prorompente ex di Neymar