Bryan Roy soffre con i tifosi del Foggia

L'olandese, in rossonero ai tempi di Zeman, triste per il fallimento della società.

Ai tempi di Bryan Roy il Foggia era conosciuto come Zemanlandia. Correva il biennio 1992-’94 e i pugliesi rubavano l’occhio agli appassionati di calcio veleggiando tranquilli in Serie A e facendo tremare anche le grandi.

Venticinque anni dopo i tifosi rossoneri hanno dovuto conoscere l’onta di un altro fallimento, dopo quello del 2012, che costringerà la squadra a ripartire ancora dalla Serie D, nella migliore delle ipotesi.

Lo stesso Roy, che ora lavora nel settore giovanile dell’Ajax, intervistato da 'Tuttomercatoweb', non è riuscito a nascondere la delusione per l’epilogo della stagione del Foggia: “Il mio Foggia e l'idea di calcio di Zeman mi ricordano la freschezza e la temerarietà dell'Ajax che ha fatto innamorare tutto il mondo dello sport nell'ultima stagione. Ci tengo davvero tanto a mandare un messaggio di sostegno ai tifosi rossoneri in questo momento così difficile per il club. Spero che i Satanelli possano tornare presto in alto, una piazza così meravigliosa non dovrebbe neanche sapere cosa significa la parola fallimento".
 

foggia

ARTICOLI CORRELATI:

Milan, Biglia verso l'addio: l'annuncio
Milan, Biglia verso l'addio: l'annuncio
Il Barcellona offre Dembele: la risposta della Juve
Il Barcellona offre Dembele: la risposta della Juve
Milan-Fiorentina, frenata per lo scambio di giocatori
Milan-Fiorentina, frenata per lo scambio di giocatori
 
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag
Paola Saulino prorompente e sexy