Bacca detta le condizioni

16 Luglio 2016

Apertura moderata al Milan e no secco al West Ham. Solo un anno dopo il suo approdo in rossonero, Carlos Bacca è uno degli uomini-mercato del calcio internazionale. Terzo miglior cannoniere della Serie A dietro l’inarrivabile Higuain e a Dybala, il colombiano sembra destinato a lasciare l’Italia per finanziare il mercato in entrata della squadra di Montella, ma i dubbi sulla nuova destinazione stanno condizionando le mosse di Galliani.

A un evento benefico in Colombia, dove sta trascorrendo le vacanze dopo la Copa America, l’attaccante ha fatto il punto della situazione, ribadendo il no alla proposta del West Ham per la volontà di giocare la Champions League: “Ho due offerte dalla Cina, ma penso che sia ancora il momento di giocare in Europa. Ho grandi ambizioni e obiettivi ben chiari, voglio giocare la Champions e possibilmente vincerla: il Milan non è in Europa quest'anno, ma se l’obiettivo del club è qualificarsi alla prossima Champions io rimarrei volentieri”. 

Bacca ha poi confermato come questi siano giorni decisivi per il proprio futuro: “Sto parlando con il Milan per avere al più presto una soluzione positiva per me e la mia famiglia. Tutte le ipotesi sono ancora aperte”. Quelle preferite da Bacca, però, sembrano portare al ritorno nella Liga: al Siviglia, qualora gli andalusi cedessero Gameiro, o all’Atletico Madrid di Simeone. Senza contare l’opzione Psg con il vecchio maestro Unai Emery.
 

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Juventus, annuncio di Andrea Agnelli su Cristiano Ronaldo e Andrea Pirlo
Juventus, annuncio di Andrea Agnelli su Cristiano Ronaldo e Andrea Pirlo
©Zamparini, nuovo retroscena su Paulo Dybala
Zamparini, nuovo retroscena su Paulo Dybala
©Il Bayern prende la palla al balzo con Klopp
Il Bayern prende la palla al balzo con Klopp
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala