Sollievo Maradona: il suo messaggio ai tifosi

Notizie rassicuranti da parte del Pibe de Oro, dopo la grande paura della serata di venerdì.

Diego Armando Maradona sta bene, o quantomeno molto meglio rispetto alla grande paura di venerdì notte. Già qualche ora dopo che si era diffusa la notizia del suo ricovero a Buenos Aires per un'emorragia gastrica, infatti, il Pibe de Oro è stato dimesso dalla struttura, facendo tirare un sospiro di sollievo all'intero mondo. E poco dopo è arrivato un suo messaggio su Facebook, in cui l'ex capitano di Napoli e Argentina ha spiegato quanto fosse successo.

"Voglio ringraziarvi per i messaggi di incoraggiamento. Mi dispiace che vi siate preoccupati senza motivo. Voglio dirvi che non è successo niente, che sto bene. Oggi mi prendo cura dei miei nipoti Benja, Dieguito Mattia, e di mio figlio Diego Fernando. Mando un bacio a tutti", ha scritto Maradona sul popolare social network, accompagnando il messaggio con una fotografia in cui lo si vede con il pollice sollevato e un gran sorriso sul campo, dove tutti i suoi tifosi vorrebbero vederlo sempre.

L'attuale allenatore del Club Social y Deportivo Sinaloa (società di Culiacán che partecipa alla Liga de Ascenso, la serie B messicana) si era recato a Buenos Aires per esami di routine, con i medici che avrebbero riscontrato l'emorragia durante gli accertamenti. Qualche ora di grande paura, risolta per fortuna nel migliore dei modi.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesInsulti razzisti contro Ounas, pronte le querele
Insulti razzisti contro Ounas, pronte le querele
©Getty ImagesLa Juve ipoteca lo scudetto, vittorie chiave per Hellas e Sassuolo
La Juve ipoteca lo scudetto, vittorie chiave per Hellas e Sassuolo
©Getty ImagesIbrahimovic - Lukaku: interviene Bedy Moratti
Ibrahimovic - Lukaku: interviene Bedy Moratti
 
Juventus-Lazio 3-1, le pagelle
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle