Silvio Berlusconi vuole un Monza con stile

"E quando firmate gli autografi niente scarabocchi" ha detto ai suoi giocatori nel giorno della presentazione dell'accordo con Philipp Plein.

18 Luglio 2019

Silvio Berlusconi ha tracciato la via da seguire in casa del Monza. Il 'presidentissimo' del club biancorosso, come è stato definito dal fratello Paolo, lo ha fatto in occasione della presentazione dell'accordo con lo stilista Philipp Plein.

"Ho sempre guardato a lui con ammirazione e interesse, perché è partito dal nulla – ha detto -. E' molto simpatico, parla al cuore delle persone e come me ama realizzare dei sogni. Vorrei una squadra modello con giocatori che si presentano in campo non scapigliati, senza tatuaggi, senza cose sulle orecchie, che si comportino con educazione, che aiutino l'avversario a rialzarsi, che rispettino l'arbitro e che scendano in campo con l'idea di diventare padroni del campo con il bel gioco e che dal punto di vista dello spettacolo conquistino gli spettatori. Ai giocatori dico che se vi chiedono l'autografo va fatto: non con uno scarabocchio ma nome e cognome leggibili".

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Il Monza passa a Brescia
Il Monza passa a Brescia
©Il Como batte e supera il Renate
Il Como batte e supera il Renate
©Mario Balotelli finisce nel mirino dei tifosi del Brescia
Mario Balotelli finisce nel mirino dei tifosi del Brescia
 
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle