Stefano Pioli elogia Yunus Musah e sprona Yacine Adli

Le parole di Stefano Pioli dopo il successo con la Lazio

Dopo il successo per 2-0 sulla Lazio, il tecnico del Milan Stefano Pioli, ai microfoni di "Dazn", ha voluto analizzare la prestazione dei suoi giocatori. Nello specifico, l'ex allenatore dell'Inter si è voluto soffermare sul rendimento di Yacine Adli e Yunus Musah.

"Avevamo preparato la gara per palleggiare meno in mezzo al campo e andare più in profondità. Nel primo tempo ci siamo un po' allungati e abbiamo concesso delle ripartenze, mentre nel secondo siamo riusciti ad aggredire meglio la partita. Non è facile giocare ogni tre giorni, abbiamo vinto una partita difficile con ampio merito" ha esordito il tecnico rossonero.

"Yacine ha pagato l'emozione di essere alla prima gara giocata a San Siro. Può essere più intraprendente, ma sta crescendo molto. Sta diventando uno dei titolari del Milan e sono contento per lui perché la sua è una crescita importante" ha proseguito l'ex Inter in merito al calciatore francese.

"Nel primo tempo sia Pulisic che Loftus-Cheek andavano sempre corto. Musah ha più gamba e caratteristiche di inserimento e questo ha permesso a Christian di essere molto più pericoloso davanti. Yunus sta crescendo veramente tanto. E' una mezzala box to box che sa fare tutto e oggi ha messo tanta qualità nella partita" ha proseguito l'ex allenatore del Bologna in merito al centrocampista ex Valencia.

In conclusione Stefano Pioli si è soffermato sul Borussia Dortmund, prossimo avversario dei rossoneri in Champions League: "Il Dortmund ha faticato molto contro il PSG, ma ha grandissima intensità davanti alla quale unisce fisicità. Sarà una partita difficile, ma non decisiva per la qualificazione".

Articoli correlati