Semplici si sbottona: "Meritiamo la Serie A"

Il tecnico della Spal vede il traguardo dopo la vittoria sul Cittadella: "Manteniamo i piedi per terra, ma alleno un grande gruppo".

25 Aprile 2017

La vittoria del Frosinone impedisce alla Spal di essere padrona del proprio destino già nel prossimo turno in casa dello Spezia,  ma il traguardo resta comunque vicinissimo.

Dopo la vittoria di Latina Leonardo Semplici aveva individuato nelle gare contro Cittadella e Spezia gli ultimi due ostacoli verso ‘il sogno’ e il primo è stato superato: dopo un primo tempo sofferto i ferraresi hanno svoltato e adesso a 4 turni dalla fine i punti di vantaggio sulla terza sono sempre 8.

“Oggi abbiamo affrontato un Cittadella in grande forma, ma siamo riusciti a vincere una partita difficilissima. Questi ragazzi meritano solo elogi. Adesso dovremo recuperare le forze, oggi eravamo in grande emergenza con giocatori non in ottima condizione” ha detto il tecnico biancazzurro ai microfoni di Sky Sport.

La gara ha ripetuto il cliché delle ultime uscite: poco spettacolo, ma cinismo e concretezza, come contro Trapani e Latina, ma questa volta senza andare in svantaggio. I successi di fila sono 5:
“Cinque vittorie di fila dicono che abbiamo gli attributi per fare qualcosa di straordinario. Non ci poniamo limiti, andare in Serie A sarebbe un sogno che si completa. Manca ancora qualcosa ed è giusto mantenere i piedi per terra con l'umiltà che ha contraddistinto la Spal in questi anni".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesLeonardo Semplici non sceglie la rivale
Leonardo Semplici non sceglie la rivale
©Getty ImagesSuperlega: invitato un quarto club di Serie A
Superlega: invitato un quarto club di Serie A
©Getty ImagesFlorentino Perez:
Florentino Perez: "Inaccettabili gli insulti ad Agnelli, salveremo il calcio"
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala