Semplici resetta la Spal: "Colpa mia"

L'allenatore biancazzurro analizza la sconfitta di Avellino, seconda consecutiva per la rivelazione del campionato.

31 Marzo 2017

Solo chi cade può rialzarsi e allora il sogno della Spal di ritrovare la Serie A che manca da 49 anni dovrà necessariamente passare dal superamento della piccola crisi di inizio primavera.

La sconfitta interna contro il Frosinone ha lasciato qualche strascico, confermato dal ko di Avellino.

Al termine della partita del 'Partenio-Lombardi' il tecnico dei ferraresi Leonardo Semplici non ha usato giri di parole per commentare la prova della squadra: “Sapevamo il valore dell’Avellino: si sono difesi bene, ma abbiamo facilitato loro il compito, sbagliando tanto e subendo un gol che non è da noi, perché non si può sbagliare un uscita del genere. Peccato, perché fino al gol abbiamo giocato una buona partita. Mi assumo le responsabilità di questa sconfitta, subita comunque contro una buona squadra e su un campo difficile: ora riportiamo dalla prossima gara”.

Nulla è perduto, insomma, ma occorre reagire. Semplici non ritiene comunque che alla base della sconfitta ci sia il ricorso al turnover, che a Salerno aveva dato buoni risultati: “Se vogliamo continuare in quello che stiamo facendo c’è bisogno di tutti. In passato ci è andata bene, oggi meno”.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMilan, vittoria d'oro grazie all'autogol di Scamacca. Genoa ko
Milan, vittoria d'oro grazie all'autogol di Scamacca. Genoa ko
©DaznSerie B, 12 squalificati. Multa per la Salernitana
Serie B, 12 squalificati. Multa per la Salernitana
©Getty ImagesMLS: dopo otto mesi, torna in campo Pato
MLS: dopo otto mesi, torna in campo Pato
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala