Sarri: "La Juventus ha la rosa migliore d'Europa"

Il Napoli accorcia la distanza dai bianconeri, ma il tecnico azzurro non si illude: "Sarà difficilissimo, ma proveremo a imporre il nostro gioco".

18 Aprile 2018

Da -9 a -4, passando per un -6 che avrebbe comunque reso affascinante lo scontro diretto di domenica sera, ora però destinato a diventare decisivo. Il Napoli si vede restituito nel momento più inatteso i due punti lasciati sul campo del Milan dal pareggio della Juventus a Crotone.

Gli azzurri tornano quindi a sperare nello scudetto, ma dopo aver tremato non poco contro l’Udinese, arresasi al 10° ko consecutivo solo dopo essere passata due volte in vantaggio: “A noi interessava vincere questa gara – il commento di Maurizio Sarri a ‘Premium Sport’ - Abbiamo approcciato benissimo, facendo 20 minuti di livello, poi abbiamo avuto 10 minuti di vuoto, così come l’inizio del secondo tempo, poi nel finale siamo tornati a giocare un calcio molto veloce. Raramente abbiamo questi black out difensivi, spero siano stati errori occasionali, perché sappiamo che contro la Juventus diventa fondamentale anche la fase difensiva”. 

Poi però è fatale parlare di cosa potrà succedere domenica: “Cercheremo di imporre il nostro gioco anche a Torino, in uno stadio difficilissimo, come proviamo a fare sempre. La Juventus a livello di rosa è la squadra più forte d’Europa, contro di loro è difficile come a Manchester contro il City, a Madrid contro il Real o a Parigi contro il Psg, ma non per questo cambieremo la nostra filosofia. Comunque non sarà decisiva, mancano 5 partite ancora, limitare tutto alla prossima sfida è riduttivo".

La svolta è coincisa ancora con l’ingresso di Milik, questa volta però non al posto di Mertens, bensì di. Il polacco si candida per una maglia da titolare per la super-sfida…: “Cosa cambia con Mertens e Milik insieme in campo? Come sviluppo della manovra abbiamo gli stessi principi, non cambiamo molto, poi è chiaro che quando andiamo sugli esterni cerchiamo più la palla alta con Milik e quella veloce con Mertens: hanno caratteristiche fisiche diverse, ma tecnicamente sono molto bravi tutti e due, quindi quando giocano insieme non cambiamo i nostri principi. Non so però chi giocherà domenica, dopo l’ultimo allenamento potrò rispondere".
 

©Getty Images

NOTIZIE EURO2020:

©Getty ImagesChristian Eriksen è stato operato: installato il defibrillatore
Christian Eriksen è stato operato: installato il defibrillatore
©Getty ImagesEuro2020: l'Olanda regola l'Austria e va agli ottavi
Euro2020: l'Olanda regola l'Austria e va agli ottavi
©Getty ImagesEuro2020, il Belgio piega la Danimarca
Euro2020, il Belgio piega la Danimarca
©Getty ImagesEuro2020, prima gioia per Ucraina e Shevchenko
Euro2020, prima gioia per Ucraina e Shevchenko
©Getty ImagesEuro2020, Simon Kjaer torna in campo per Christian Eriksen
Euro2020, Simon Kjaer torna in campo per Christian Eriksen
©Getty ImagesEuro2020, Manuel Locatelli:
Euro2020, Manuel Locatelli: "Sono orgoglioso"
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle