Ruidiaz oltre l'evidenza

Sono ore di gloria per il calcio peruviano, tornato per un giorno agli antichi splendori dopo aver clamorosamente eliminato il Brasile dalla Coppa America del Centenario.
 
Chissà se Gianluca Lapadula, che ha detto no alla Blanquirroja per giocare i playoff con il Pescara (e per non precludersi il sogno azzurro) avrà qualche rimpianto, ma intanto l’uomo-copertiina della squadra del ct argentino Ricardo Gareca, ex tecnico del Palmeiras, si chiama Raul Ruidiaz.
 
L’attaccante, di origini croate, ha segnato il gol decisivo, pur in modo irregolare, con un palese tocco di braccio per spingere il pallone in rete, non visto da arbitro e assistenti.
 
A fine gara però il protagonista ha provato goffamente a giustificarsi: "Ho colpito il pallone con la coscia, non capisco il perché di tutte queste polemiche nate dopo la mia rete. E' stata una vittoria storica, dedicata al nostro grande popolo" ha detto il giocatore dell’Universitario.

ARTICOLI CORRELATI:

Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le risposte
Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le risposte
Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le domande
Quante ne sai sui Mondiali di calcio del 1978? Le domande
La Francia piange Michel Hidalgo
La Francia piange Michel Hidalgo
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina