Rino Gattuso si autoaccusa

L'allenatore del Milan protegge la squadra dopo le ultime due sconfitte e dice: "Ho sbagliato a dire certe cose".

1 Aprile 2019

Il campionato del Milan continua ad andare sull’altalena. A periodi di magra seguono strisce positive, ma ora è di nuovo il momento di stringere i denti dopo le due sconfitte contro Inter e Sampdoria.

Alla vigilia dell’impegno casalingo contro l’Udinese, Rino Gattuso scuote il gruppo: “Arriviamo da due sconfitte, ma c'è la consapevolezza e il dovere di fare meglio. Arrivare in Champions sarebbe il nostro scudetto, l’unica medicina che conosco è tornare a vincere”.

Stroncate le voci su possibili frizioni in società (“Tutti remiamo dalla stessa parte. Nessuno può mettere in dubbio l'unione che c'è tra me, Leo e Paolo”), Gattuso fa un passo indietro riguardo alle parole pronunciate venerdì prima della partita contro la Samp (“Quando finirà il campionato vi dirò quello che penso e quello che farò”): "Il Milan è una grande società e resta la cosa più importante, il mio futuro ora conta poco. Sono cose che non ripeterei per come sono uscite. Potevo stare zitto e non creare le problematiche che sono uscite in questi giorni".
 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesInter, lo scudetto è più vicino
Inter, lo scudetto è più vicino
©Getty ImagesAtalanta, vittoria e aggancio alla Juventus
Atalanta, vittoria e aggancio alla Juventus
©Getty ImagesMilan, Romagnoli perde la fascia e il posto da titolare
Milan, Romagnoli perde la fascia e il posto da titolare
 
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle
Serie A: Inter-Lazio 3-1, le pagelle