Prandelli, duro sfogo in sala stampa

"La paura ormai l'abbiamo provata. Ora basta scuse"

24 Novembre 2020

Cesare Prandelli, ancora scottato dal ko contro il Benevento, ha alzato la voce alla vigilia della sfida di Coppa Italia con l'Udinese: "La paura ormai l'abbiamo provata. Ora basta scuse, basta alibi. Temo l'Udinese perché è una squadra forte e organizzata, ma voglio vedere una squadra, la mia, che aggredisce e tira fuori il carattere. Quando sei in situazioni difficili conta prima l'uomo, poi il giocatore. Adesso voglio vedere chi è o meno un uomo vero. Se avessimo 5-6 Pezzella lotteremmo già per la Champions League. Nelle difficoltà si vede chi ha temperamento, chi reagisce, e chi no".

Il nuovo allenatore della Fiorentina ha anche confermato di aver parlato con il presidente Commisso: "L'ho sentito, la parola che emerge chiara è 'grinta', questa grinta che non si vede. Toccherà a me tirarla fuori. Non penso di avere giocatori senza grinta, altrimenti non sarebbero arrivati a questi livelli. Però voglio vedere reazione, mentalità, e capire chi può e chi no reggere le pressioni. Non ci sono settimane per lavorare, ma pochi giorni. E quando hai una squadra che pensi abbia paura, c'è solo una cosa da fare: affrontare la paura, e batterla. Spero che già contro l'Udinese si veda qualcosa in questo senso".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMauro Icardi portafortuna: entra e il PSG batte l'Angers
Mauro Icardi portafortuna: entra e il PSG batte l'Angers
©Getty ImagesSampdoria, subito Torregrossa: 2-1 in rimonta sull'Udinese
Sampdoria, subito Torregrossa: 2-1 in rimonta sull'Udinese
©Getty ImagesNapoli: il messaggio di Fabian Ruiz dopo la positività al Covid
Napoli: il messaggio di Fabian Ruiz dopo la positività al Covid
 
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto
SuperMario Balotelli show: le foto