Palermo e Bari chiudono pari

1-1 al 'Barbera': succede tutto nel finale.

Un punto ciascuno per Palermo e Bari, con i rosanero che presentano per la prima volta in panchina Roberto Stellone (ha preso il posto di Bruno Tedino, allontanato dopo la batosta di Venezia), e si fanno riacciuffare dai biancorossi ridotti in dieci uomini.

Succede tutto nei minuti finali della sfida del 'Barbera'. I padroni di casa vanno in vantaggio all'80' con La Gumina e, dopo l'espulsione di Marrone (doppia ammonizione per l'ex juventino), subiscono il gol del pareggio di Nené, all'89'. In pieno recupero si fa buttare fuori anche Henderson, per un'entrata scomposta, ma i 'Galletti' di Grosso tengono duro in doppia inferiorità numeric fino al triplice fischio.

Il Palermo sale a 64, il Bari a 61. Tra loro ci sono Parma (63) e Frosinone (62) che scenderanno in campo martedì: in casa con la Ternana i ducali, a Brescia (con Cellino che ha esonerato Boscaglia e chiamato Pulga in sua vece) i ciociari.

Grosso

ARTICOLI CORRELATI:

Liga, l'Atletico rimonta il Villarreal
Liga, l'Atletico rimonta il Villarreal
Il Crotone non lascia scampo al Pescara
Il Crotone non lascia scampo al Pescara
Il Cagliari rientra alla base
Il Cagliari rientra alla base
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium