Palermo, addio Serie B

La Covisoc boccia la documentazione presentata dai rosanero per l'iscrizione, Venezia verso il ripescaggio.

Niente da fare per il Palermo. La Covisoc ha infatti espresso parere negativo circa l’iscrizione dei rosanero al prossimo campionato di Serie B.

Decisiva “l'assenza dei criteri economico-finanziari previsti per l'ottenimento della licenza nazionale ai fini dell'ammissione al campionato di serie B 2019/20" ravvisata dalla Commisione di controllo chiamata a giudicare la validità dei documenti presentati dal club rosanero per iscriversi al prossimo campionato cadetto.

Nello specifico, la Covisoc ha ravvisato l'assenza della fideiussione necessaria per l'ammissione al torneo, quella che la compagnia bulgara Lev Insurance Company risulta non aver mai emesso, e il mancato pagamento degli stipendi ai calciatori e dei debiti sportivi nei confronti di Lega di B e Figc.

Il Palermo ha già preannunciato che presenterà ricorso entro la data limite di lunedì 8 luglio, ma intanto spera il Venezia che ha già presentato domanda formale di ripescaggio in Serie B, categoria persa dopo il playout disputato contro la Salernitana.

palermo

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, 12.000 società calcistiche a rischio
Coronavirus, 12.000 società calcistiche a rischio
La Juventus dice no allo scudetto a tavolino
La Juventus dice no allo scudetto a tavolino
Una nuova iniziativa per Il San Gerardo di Monza
Una nuova iniziativa per Il San Gerardo di Monza
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina