Nesta deluso, ma non preoccupato

"Abbiamo fatto partite migliori" ha dichiarato l'allenatore del Frosinone dopo il pareggio interno contro il Venezia.

Il pareggio interno contro il Venezia non smuove la classifica del Frosinone, che in quattro partite ha ottenuto altrettanti punti, una media al di sotto delle aspettative di tutto l'ambiente ciociaro.

Deluso, ma non eccessivamente preoccupato, il tecnico Alessandro Nesta: "Abbiamo fatto partite migliori. Non abbiamo giocato bene, questa è la verità, sappiamo che non stiamo ottenendo risultati ed è normale che un po’ di peso addosso ci sia. Ma tutto si risolve trovando serenità. Se uno gioca con ansia è normale che vada a vuoto. Ad inizio anno siamo andati bene a livello di gioco. Ora stiamo calando, ma il mio obiettivo è far ritrovare ai ragazzi il piacere di giocare. L’importante è che si alleggeriscano di testa, perché poi la gamba va per conto suo e andrà sicuramente meglio".

Sui fischi dei tifosi a fine partita, Nesta ha poi aggiunto: “Va bene il pungolo, non ci sto quando si parla di bagno d’umiltà. Credo che la tifoseria abbia visto una squadra che va motivata, ma visto il risultato ci ha tenuto a dare un segnale per farci riflettere. Ma l’umiltà ce l’abbiamo, non vi preoccupate”.

Nesta

ARTICOLI CORRELATI:

Il Bayern espugna Dortmund, Haaland ko
Il Bayern espugna Dortmund, Haaland ko
Lega Serie A: nessuno sconto alle tv
Lega Serie A: nessuno sconto alle tv
Fiorentina, Nardella gela Commisso
Fiorentina, Nardella gela Commisso
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag